Radio Cusano Campus

Radio Cusano Campus è una radio di Roma

  • Diffusione: Syndication
  • Copertura territoriale: Radio Cusano Campus con 14 impianti di radio diffusione compre la maggior parte del territorio del Lazio: Roma e provincia; Rieti; Latina e provincia; Fondi; Gaeta; Frosinone e provincia; Sora; Cassino
  • Frequenza: FM 89.1

Media

Audio

Ascolta Radio Cusano Campus in diretta

Descrizione

Radio Cusano Campus è la talk radio dell’Università Niccolò Cusano, ed incarna a tutti gli effetti la radio del futuro: è un’emittente che non vive di schemi rigidi né di playlist statiche, ma di contenuti. Concentrata sull’attualità, sulla cultura e sull’informazione, Radio Cusano Campus si allontana dagli schemi giornalistici predefiniti, approfondendo quotidianamente quello che spesso i grandi media non raccontano. 

Radio Cusano Campus è nata nel settembre del 2014, e ha già saputo conquistarsi un ruolo importante nella radiofonia italiana grazie ai suoi programmi dedicati alla politica e alla geopolitica, all’attualità, all’economia ma anche alla storia, alla psicologia, alla salute, alla giurisprudenza, alla scuola e soprattutto alla ricerca scientifica. Importanti le inchieste e gli scoop giornalistici realizzati in questi mesi dall’emittente dell’ateneo, lavoro ripreso con continuità dalle più importanti testate italiane.

La mission

 

Lo spirito che muove il progetto dell’emittente è originale: affidare le trasmissioni radiofoniche a dei professionisti che, affiancati dai docenti dell’ateneo, dagli studenti e da prestigiosi ospiti del mondo politico ed economico sappiano raccontare quotidianamente il nostro Paese in modo avvincente e interessante. L’affascinante obiettivo di Radio Cusano Campus è quello di coinvolgere gli ascoltatori attraverso programmi di approfondimento, in onda ogni giorno in diretta, su cultura generale, politica locale e nazionale, economia, geopolitica, psicologia, storia, medicina, cinema e naturalmente ricerca scientifica, principale protagonista della talk radio della Cusano: il lavoro quotidiano, silenzioso e sistematico che si svolge all’interno di ogni laboratorio viene raccontato con attenzione e scrupolo dall’emittente universitaria.