BBC: sei giornalisti tagliano lo stipendio a favore di una collega

Radio News

BBC: sei giornalisti tagliano lo stipendio a favore di una collega

Un gesto di solidarietà che in questi giorni sta facendo il giro del web. Qualche settimana fa la giornalista Carrie Gracie, corrispondente del colosso britannico BBC, ha dato le dimissioni dal suo impiego a Pechino, come gesto di protesta contro il dislivello di salario tra lei e i suoi colleghi uomini, a parità di lavoro. Un gesto che, come apprendiamo da www.huffingtonpost.it, ha portato a delle reazioni inaspettate.

Sei giornalisti della BBC, ovvero Jeremy Vine, Huw Edwards, Nick Robinson, John Humphrys, Jon Sopel e Nicky Campbell, hanno scelto di ridurre il proprio stipendio in favore della collega, che aveva spiegato la ragione del suo allontanamento dall’emittente radiotelevisiva britannica in una lettera pubblicata sul suo blog, e il conduttore radiofonico Nicky Campbell ha affrontato anche la questione all’interno del suo programma.

Pare inoltre che la stessa BBC abbia accolto favorevolmente l’iniziativa dei sei giornalisti, anche se la questione “cifre”, è ancora in fase di lavorazione. Per il momento sappiamo che lo stipendio dei giornalisti dovrebbe subire tagli fino ad un massimo del 30%, ma le polemiche in merito al dislivello di salario tra uomini e donne sono ben lontane dal trovare una fine. Carrie Gracie testimonierà presto di fronte ad una commissione parlamentare, e la BBC tra pochi giorni presenterà un rapporto indipendente in merito al divario salariale tra uomini e donne all’interno della stessa emittente.

Ma ora parliamo di cifre. Perché il capo dell'ufficio di corrispondenza negli Usa Jon Sopel, uno dei sei giornalisti sopracitati, attualmente ha uno stipendio annuo che ammonta a più di 200 mila sterline, contro le 135 mila della ex collega Carrie Gracie, pur coprendo un incarico simile. Mentre i colleghi John Humphrys, Jeremy Vine, Huw Edwards e Nick Robinson, viaggiano ad esempio tra le 200 mila e le 750 mila sterline l’anno. Lo scorso luglio la BBC aveva tra l’altro reso pubblici gli stipendi dei suoi collaboratori oltre le 150 mila sterline all’anno, operazione che aveva già messo in evidenza il collegamento tra gli uomini e le cifre più alte.

Articolo a cura di Vittoria Marchi