Dati d'ascolto: in corso le indagini del terzo trimestre

Radio News

Dati d'ascolto: in corso le indagini del terzo trimestre

Come sempre c'è attesa e trepidazione, da parte delle emittenti radiofoniche, desiderose di conoscere i risultati d'ascolto e capire quali potrebbero essere le evenutali modifiche oggetto di possibili rinnovamenti. Ormai si sa, la radiofonia deve inevitabilmente fare i conti, è il caso di dirlo, con l'attuale sistema di rilevazione dati, seppur al centro di pareri discordanti.

Il periodo estivo, solitamente, resta comunque quello in cui già vengono predisposte determinate scelte che andranno ad influenzare la nuova stagione radiofonica in partenza da settembre. Sono gli stessi addetti ai lavori ad essere in cerca di risultati alla base dei loro successivi cambiamenti. Quest'ultimi potrebbero decretare le sorti anche di chi si troverebbe dinanzi ad un risultato inaspettato per il suo futuro professionale.

E' notizia di pochi giorni fa quella relativa alle rilevazioni del TER ( Tavolo Editori Radio) che, dallo scorso 26 giugno, ha dato il via alle indagini d'ascolto per il terzo trimestre 2018. Quest'ultime si snoderanno sino ad ottobre, ad eccezione del mese di agosto. I numeri, come riportato da Fm World, riportano 238 casi al giorno, così come avvenuto per le precedenti rilevazioni, in riferimento alle 17 radio iscritte al sistema, tra cui figurano quelle della Rai, RTL 102.5 insieme alla "sorella" minore Radiofreccia, il gruppo Finelco, quello de L'Espresso, RDS, Radio 24, Radio Kiss Kiss e Radio Italia.

Allo stesso modo, la rilevazione riguarda anche svariate emittenti locali, sparse in tutta la nazione, mentre non risultano radio iscritte in Valle D'Aosta e Molise. Infine, Radio Zeta e Radio Subasio restano le uniche emittenti, non nazionali, ad essere iscritte nelle province d'Italia. 

In ogni caso, la curiosità e l'attesa diventa sempre più alta, considerando le novità che, negli ultimi mesi, hanno visto integrare la radio nel monopolio televisivo, su vari fronti, generando maggiore concorrenza e nello stesso tempo, potremmo aggiungere, distacco da quello che è da sempre stato il concetto tradizionale dell'FM.

Nel frattempo, alcune indiscrezioni parlano dell'ufficializzazione del dato semestrale del secondo trimestre, che dovrebbero essere diffuso tra la fine di luglio e l'inizio di agosto.

Staremo a vedere, augurandoci di non dover essere di nuovo spettatori di continui rinvii, come capitato lo scorso anno.

Un'attesa spasmodica che fa restare con il fiato sospeso tutti...soprattutto gli speakers e il loro futuro! 

Articolo a cura di Maurizio Schettino

Corsi di Radio

Sogni di lavorare in Radio e non sai da dove cominciare?
Scegli uno dei Corsi di Radiospeaker.it!

Fill out my online form.
HTML Forms powered by Wufoo.