Fatturato pubblicitario radiofonico: +4,9% rispetto a febbraio 2017

Radio News

Fatturato pubblicitario radiofonico: +4,9% rispetto a febbraio 2017

Il mondo radiofonico sta crescendo sempre di più e, a confermare questa tendenza, ci sono dati dell'Osservatorio FCP-Assoradio (FCP-Federazione Concessionarie Pubblicità), che raccoglie dati relativi al fatturato pubblicitario radiofonico.

Pochi giorni fa, l'Osservatorio FCP-Assoradio ha rilasciato sul proprio sito ufficiale i risultati di febbraio per quel che riguarda il ricavato pubblicitario: i numeri sono confortanti, dal momento che è stato registrato un incremento pari al 4,9% rispetto a dodici mesi fa, per un corrispettivo che si attesta a un totale di € 26.058.000,00. Ad inizio anno vi avevamo raccontato qui che nel corso del 2017 c'erano stati segnali che facevano ben sperare e, giudicando da questi primi mesi del 2018, la tendenza a migliorare è confermata.

Ecco le parole del Presidente FCP-Assoradio Fausto Amorese, che ha commentato questo grande traguardo raggiunto: “I dati dell’Osservatorio FCP-Assoradio registrano nuovamente, nel mese di Febbraio, volumi di fatturato in aumento per il mezzo Radio: +4,9%. Il dato progressivo si attesta a quota +5,1%. Un inizio d’anno che si conferma dunque decisamente positivo, confortato anche dalla valorizzazione delle inventory in termini di tariffe. La crescita del mezzo dura ininterrotta dal 2015. Questo grazie alla capacità di raccontare agli investitori pubblicitari i propri plus attraverso dati di ascolto, ricerche, iniziative. A ciò aggiungiamo tra i punti di forza la complementarietà con gli altri mezzi, l’efficacia nella call to action, l’ascolto multipiattaforma.

Noi di Radiospeaker.it ci auguriamo che tutto il 2018 continui in questa direzione, segno che il mondo radiofonico è in salute e che è sempre in crescita.

Articolo a cura di Alessio Di Pietro