Il meglio del Mondo Radiofonico su Radiospeaker.it con James Cridland

Curiosità Radiofoniche

Il meglio del Mondo Radiofonico su Radiospeaker.it con James Cridland

Ciao. Non mi conosci, e probabilmente non ti conosco, ma è bello incontrarci qui.

Ho dei bei ricordi di Radiodays Europe, tenutosi a Milano alcuni anni fa; ricordo come l'Italia ama le sue radio. Ricordo anche una passeggiata per Torino, città che ha respirato la storia della radio. Era un italiano l'inventore delle trasmissioni radiofoniche, anche se Guglielmo Marconi ha svolto gran parte del suo lavoro nel paese in cui sono nato: il Regno Unito.

Ci sono molti legami tra di noi, ignorando la Brexit naturalmente.

Ora vivo in Australia, dove la radio è viva ed eccitante. Parlo nelle conferenze radiofoniche del futuro della radio, vedo anche molte cose su ciò che accade nelle radio di tutto il mondo. Ho anche una quantità ridicola di viaggi e scriverò anche una rubrica di viaggio prima o poi, ma non penso che nessuno sarebbe molto interessato a questa cosa.

La radio, nella maggior parte dei paesi in cui sono stato recentemente, sta andando bene: aziende solide, con dati d'ascolto stabili nella maggior parte dei casi e in aumento in molti. La radio a Mosca è più popolare tra i giovani. Nei Paesi Bassi, la radio è piatta, ma si reinventa con video e altri servizi. In Svizzera, la formula della trasmissione DAB+ del futuro è già in atto.

Ciò che lega tutti questi paesi è che le radio sono desiderose di capire cosa succede nel resto del mondo. Rubano le idee migliori dagli altri e continuano a innovare e provare cose nuove. Mi piacerebbe aiutarti a rubare alcune idee dagli altri, in particolare nel settore "futuro della radio".

Il mio background è come un tecnico-creativo radiofonico. Ho collaborato come presentatore e copywriter nelle radio del Regno Unito e ho lavorato come direttore digitale per il progetto originale di Virgin Radio UK a Londra. Durante la mia permanenza a Virgin, ho lanciato la prima app di streaming radio per smartphone al mondo e ho contribuito a rendere Virgin la radio online più ascoltata al mondo. Ho poi trascorso alcuni anni alla BBC, occupandomi del suono delle webradio. Ora sto lavorando per varie emittenti di tutto il mondo, aiutandole a capire quali sono le prospettive e modificando Podnews, una newsletter di podcast quotidiana (perché anche quella è la radio).

Ci sono un sacco di cose interessanti e affascinanti che le radio di tutto il mondo stanno facendo. Alcuni sono idee di programmazione, altre sono idee su come utilizzare la tecnologia al meglio, dai siti web a WhatsApp, dai video a Viber (app di messaggistica istantanea), dalla personalizzazione alle playlist.

Quindi, mi piacerebbe portare il meglio del mondo radiofonico qui su Radiospekaer.it. Speriamo che questo sia uno spazio pieno di grandi idee che tu o la tua squadra vorreste rubare. Nelle prime settimane parlerò di come far emergere la tua radio e in che modo le emittenti e gli smartphone possono davvero fare click insieme.

Sono onorato di essere qui, e non vedo l'ora di prendere parte alle conversazioni (che spero che inizino). Sarà bello conoscerti e ascoltare i tuoi suggerimenti. Prima, però, vado a cercare un buon bicchiere di Peroni.

Articolo a cura di James Cridland

 

Da questo mese gli articoli di James Cridland verranno pubblicati su Radiospeaker.it, in esclusiva per l'Italia.

Benvenuto James!

 

Corsi di Radio

Sogni di lavorare in Radio e non sai da dove cominciare?
Scegli uno dei Corsi di Radiospeaker.it!

Fill out my online form.