Addio a Paolo Miceli, voce simbolo della radiofonia messinese

Radio News

Addio a Paolo Miceli, voce simbolo della radiofonia messinese

La radiofonia messinese ha perso una delle sue voci storiche.

Paolo Miceli si è spento pochi giorni fa, a 78 anni, per via di un brutto male che alla fine ha avuto la meglio. La sua voce ha accompagnato una generazione di ascoltatori di Radio Messina Uno Special, l’intera città tirava fino a tarda notte, ascoltandolo ai microfoni del suo programma “Crossover” dalle 22.00.

Come apprendiamo da messinaora.it, i funerali dello speaker sono previsti proprio per oggi, giovedì 6 maggio, alla chiesa di Tremestieri di Messina, per le 16.00.

La voce di Paolo è passata in radio per più decenni, entrando nelle case e nei cuori di tutta una città, quindi si tratta di un lutto sentito dall’intera comunità radiofonica. A seguito della chiusura della sua Radio Messina Uno Special, negli ultimi tempi aveva prestato la sua voce anche alla siciliana “Radio Amore”.

Addio a Paolo Miceli: La radiofonia messinese perde una delle sue voci storiche 

Tra i vari messaggi d’affetto per lo speaker, riportiamo le parole di Natale Munaò, nota voce della radiofonia messinese, e collega di Paolo Miceli a Radio Amore:

“Ricordo che ero un tuo fan, ti mandavo le lettere perché non avevo il telefono, poi ho cominciato a fare radio ed eri il mio riferimento, mai avrei pensato di diventare un tuo collega prima, e un tuo amico dopo. Ero emozionato come un bambino quando ti ho conosciuto, ma tu era una persona umile e mi hai messo subito a mio agio, sei stato la voce della sera e la voce più conosciuta delle radio messinesi. Con te se ne va un pezzo enorme della storia della radio a Messina. Ciao Paolino. Eri e resterai Uno special…”

Sentite condoglianze alla famiglia, da tutta la redazione di Radiospeaker.it.

Articolo a cura di Vittoria Marchi