Nasce Radio B, la web radio che combatte il bullismo

Web Radio

Nasce Radio B, la web radio che combatte il bullismo

Sono sempre di più, le suole che decidono di inserire i propri studenti in progetti riguardanti delle web-radio. Un modo per rendere i ragazzi protagonisti, avvicinarli ad un uso diverso delle tecnologie e alla corretta informazione. E grazie all’impegno di studenti e professori, anche l’Istituto Bacaredda di Cagliari avrà presto la sua web-radio. Partendo da un laboratorio, la consolle di uno dei professori, e qualche computer recuperato.

L’avvio del progetto della web-radio scolastica Radio B, come apprendiamo da ansa.it, è stato comunicato solo qualche giorno fa, in occasione della Giornata del geometra, consueto appuntamento dell’istituto tecnico Bacaredda, volto allo stretto rapporto tra scuola e lavoro.

La prima diretta della web-radio è prevista per Maggio, in occasione della manifestazione Monumenti Aperti, ma studenti e professori hanno già le idee chiare sugli argomenti da trattare. Tra i programmi ancora in fase di preparazione, spiccano tematiche come bullismo e dispersione scolastica, ad esempio sono previsti degli aneddoti su personaggi famosi che hanno subito degli episodi di bullismo. Un progetto che al momento parte con un budget di circa 80 euro, ma i ragazzi potranno contare su locali e materiali recuperati apposta per le attività di Radio B.

Un modo di fare lezione sicuramente più informale, aldilà delle classiche ore mattutine, che potrebbe portare qualcuno dei ragazzi ad appassionarsi davvero al mondo della radio. Per il momento però, ci limitiamo solo a fare gli auguri per il lavoro in preparazione alla prima diretta.

Articolo a cura di Vittoria Marchi