Radio Capo.Net, in diretta il rilancio culturale del mercato di Palermo

Web Radio

Radio Capo.Net, in diretta il rilancio culturale del mercato di Palermo

Partono da un magazzino nel cuore di Palermo, le trasmissioni della web radio amatoriale “Radio Capo.Net”. La web radio fatta dai cittadini per i cittadini stessi, nata grazie ad un gruppo di volontari dell’associazione “Libera Rappresentanza”, i bravi ragazzi, decisi a dar voce alle storie dei volti quotidiani della loro città, ai vicoli, ai misteri e alle leggende che arricchiscono il capoluogo siciliano. Speaker alle prime armi, attivi però nel campo del sociale, che vogliono portare in diretta la trasformazione culturale, etica ed urbana del loro quartiere, con uno sguardo al futuro, nell’ottica di un rilancio sociale in grado di contrapporsi a situazioni di degrado.

Perché la voce di Radio Capo.Net, come apprendiamo da palermotoday.it, parte proprio dal mercato storico di Palermo, tra gli antichi profumi, suoni e sapori della città, che l’emittente, attraverso le sue rubriche condotte da speaker non professionisti, il suo blog, e i suoi profili social, intende valorizzare al meglio tra gli stessi palermitani e non solo. Su Radio Capo.Net spazio sarà dato infatti anche alla voce di commercianti, visitatori ed abitanti del quartiere.

La presentazione ufficiale della web radio siciliana si è svolta nel pomeriggio di sabato 24 febbraio, in contemporanea alla prima trasmissione dell’emittente. D’ora in avanti tutte le rubriche della web radio verranno trasmesse attraverso il canale ufficiale dell’emittente sulla piattaforma Spreaker. Rubriche che toccano varie tematiche, spaziando dall’ambiente al cibo da strada, alla cultura, alle tradizioni della città, ma che offrono anche uno sguardo ottimista al futuro di un quartiere. Le iniziative di Radio Capo.Net vengono inoltre portate avanti anche sui suoi social network, e il sito dell’emittente con blog annesso. Il tutto, per promuovere il riscatto culturale dello storico mercato di Palermo.

Articolo a cura di Vittoria Marchi