Radio Deejay: ritorna Zozzoni Day con il Trio Medusa

Radio News

Radio Deejay: ritorna Zozzoni Day con il Trio Medusa

Un appuntamento ormai consolidato che ritorna per la sua undicesima edizione. Stiamo parlando del “Zozzoni Day”, l’iniziativa che supporta il Cesvi, l’organizzazione attiva in tutto il mondo, in particolare, in 20 paesi, a sostegno dei soggetti più vulnerabili, compresi i bambini in condizioni di povertà.

Ed è proprio il Trio Medusa ad aver consolidato il rapporto di collaborazione, nel corso degli anni, con i membri dell’organizzazione. A tal proposito, è già partita in questi giorni l’asta, che terminerà il 22 dicembre, in cui è possibile effettuare la propria offerta al fine di poter acquistare gli oggetti messi a disposizione, il cui ricavato è finalizzato proprio alla realizzazione dei progetti previsti dal Cesvi nei confronti delle popolazioni in difficoltà.

Tra gli oggetti reperibili sul sito Charity Stars e messi a disposizione dai personaggi del mondo dello spettacolo, anche la medaglia d’oro vinta da Bebe Vio ai Mondiali di scherma paralimpica 2017, oppure il giubbotto indossato da Eros Ramazzotti durante il tour del 2006 o, ancora, il cofanetto “Comunisti con il Rolex” autografato da Fedez e J-Ax e molti altri. Ma sarà anche l’intero staff dell’emittente diretta da Linus ad essere parte attiva dalla raccolta fondi.

Infatti, quest’anno, sul medesimo sito, Charity Stars, si può fare un’offerta per ricevere il 22 dicembre una dedica dagli speakers dell’emittente del Gruppo Gedi, nel corso della lunga maratona in diretta no – stop, dalle 7:00 alle 20:00. Auguri e dediche personalizzate a firma del proprio beniamino radiofonico: da Linus, passando per Fabio Volo, sino ad arrivare ad Alessandro Cattelan, con la possibilità di ricevere anche un file con gli auguri di Natale personalizzati, da rivolgere anche ad un proprio familiare.

Insomma, il Zozzoni Day è ormai ai nastri di partenza e anche questa volta sarà nel segno della beneficenza e dell’immancabile divertimento, per un Natale sereno, per tutti.

Articolo a cura di Maurizio Schettino