Radio Maria: riduzione delle emissioni per il ripetitore di Paesana

Radio News

Radio Maria: riduzione delle emissioni per il ripetitore di Paesana

Da un’indagine svolta dall’Arpa Piemonte, in merito “alle misure in banda larga e in banda stretta di campo elettromagnetico a radiofrequenza e microonde” è risultato che il ripetitore utilizzato da Radio Maria nel comune di Paesana, “supera singolarmente i valori di attenzione previsti dalla legge”.

E a seguito di quest’indagine, come apprendiamo da targatocn.it, il Dipartimento radiazioni dell’Arpa Piemonte ha inoltrato una relazione allo sportello unico per le Attività produttive dell’Unione montana dei Comuni del Monviso, dal quale sono arrivati i primi provvedimenti.

Con un’ordinanza del Responsabile del Servizio ambiente Antonello Ferrero, Radio Maria, dovrà provvedere “alla riduzione in conformità delle emissioni generate dall’impianto per la tele-radiodiffusione”, entro un periodo di dieci giorni a partire dalla data dell’ordinanza, che risale al 28 dicembre 2017.

Per tornare al rispetto delle norme ambientali in merito alle radiofrequenze, l’emittente, come spiega l’ordinanza dell’Unione montana del Monviso, dovrà far rientrare l’emissioni dell’impianto della frazione di Erasca, “entro un valore massimo relativo al campo elettromagnetico di 5,37 Volt per metro, con una riduzione percentuale di campo elettrico del 14,82%, ed una riduzione percentuale della potenza del 27,44%”. Ed una volta prese queste misure, il compito di vigilare sul rispetto della prescrizione sarà dell’Arpa Piemonte e della Polizia locale.


Articolo a cura di Vittoria Marchi