Radiospeaker.it Media Partner di Radiocity Milano 2018

Radio News

Radiospeaker.it Media Partner di Radiocity Milano 2018

RadioCity 2018 è il festival mondiale delle radio che porta a Milano i programmi, i Dj, city i giornalisti, i conduttori più amati della radiofonia italiana e internazionale.

Unico del suo genere in Europa, Radiocity è un festival che raggiunge migliaia di persone dal vivo e milioni di ascoltatori sparsi in tutto il pianeta, grazie agli show che vengono trasmessi dai nostri temporary studios nei tre giorni dell'evento.

Dopo la prima edizione, nel 2015 sotto la stella di EXPO, alla Fabbrica del Vapore, e dopo due edizioni all'Unicredit Pavilion, RadioCity punta a un'edizione da record per il 2018. Più radio dal mondo, più paesi coinvolti, più eventi en plein air, per coinvolgere la cittadinanza in un weekend (1,2,3 giugno) in cui si inizia a respirare aria d'estate e la città si accende a partire dai suoi parchi.

Il progetto prevede un villaggio delle radio nell'area di Piazza del Cannone, a cui si sommano un palco per gli eventi principali, e un secondary stage per i programmi "di parola", sempre nella stessa piazza.

Oltre a questo utilizzeremo un paio di sale del Castello Sforzesco per le conferenze, i workshop e i momenti di incontro e un'area più "notturna" dentro BASE, in via Tortona per gli aftershow e per le residenze d'artista, in cui ospitare una parte degli invitati internazionali.

Per la prima volta il festival uscirebbe così da un luogo chiuso per contaminare la metropoli, incrociare un maggiore numero di cittadini e aumentare il suo appeal nei confronti degli sponsor, che coprono i costi dell'intera produzione.


L'idea è poi quella di sviluppare l'aspetto policentrico dell'evento negli anni a venire, ricalcando lo stile di BookCity e di PianoCity, che vivono nell'intera area comunale.


La partecipazione delle radio straniere nel 2018 dovrà superare quella delle precedenti edizioni. La collaborazione già iniziata con le maggiori associazioni europee e mondiali legate all'emittenza pubblica e privata dovrà sfociare in un numero record di radio partecipanti dal resto del mondo. Per ogni radio che deciderà di portare uno dei suoi programmi a Milano, offriremo gratuitamente uno studio attrezzato per la messa in onda, con tanto di connessioni ISDN e dati, e tecnici per coadiuvare il lavoro degli speaker. L'associazione delle radio pubbliche europee, EBU, quella delle radio private, AER, quella delle radio comunitarie mondiali AMARC, l'associazione mondiale delle radio DAB, WorldDAB, ci stanno già aiutando ad individuare delle realtà che potranno essere protagoniste a Milano. Oltre a queste vogliamo contattare, con un lavoro a tappeto, tutti i consolati presenti a Milano per invitare una radio da ogni paese a venire ospite a RadioCity. La ciliegina sulla torta, rispetto a questo lavoro enorme, potrebbe essere l'inizio delle trasmissioni, su una frequenza italiana, di BBC World Service, come taglio del nastro del Festival.

Le radio del servizio pubblico, con i nuovi canali digitali, le emittenti private, con le novità e i nuovi gruppi editoriali sorti negli ultimi 12 mesi, le radio locali, che già l'anno scorso sono aumentate di numero e di qualità, oltre ovviamente alle radio del web, e a quelle degli studenti, liceali e universitari.

Tutte queste saranno come sempre il piatto forte di RadioCity, con la passione e l'entusiasmo che contagia ogni giorno milioni di ascoltatori. Dopo la buona risposta delle prime radio dal sud, sbarcate a Milano nel 2017, vogliamo insistere ancora di più con le emittenti territoriali che rappresentano in primis la Lombardia e, a seguire, tutto lo stivale. E ancora una volta, il gemellaggio con Matera 2019 darà a RadioCity un'orizzonte culturale ampio e plurale che diventerà via via più marcato mano a mano che ci avviciniamo alla data del gennaio 2019.

La formazione per i giornalisti sui temi caldi dell'informazione, della musica e delle novità della radiofonia italiana tornerà a Radiocity, dopo il grande successo del 2017. Nelle sale del Castello Sforzesco, che vorremmo usare per questa parte dell'evento, il sociale sarà ancora protagonista con le Radio della Salute Mentale, e con le nascenti reti delle radio studentesche, a cui si aggiungerà per la prima volta in Italia un incontro sulle radio sportive in vista dell'incontro del CIO a Milano nel 2019. Per quella data vorremmo infatti organizzare dentro RadioCity 2019 il primo raduno mondiale delle radio sportive (che all'estero costituiscono una fetta maggioritaria dell'emittenza mondiale).

La radio negli ultimi anni è stato il media tradizionale che meglio ha saputo affrontare la Rivoluzione Digitale e trasformarsi e adattarsi di conseguenza in modo da aumentare ancora di più i propri ascoltatori-fruitori. Podcast, streaming, audio sui social network, l'ingresso di nuovi player nel mondo della musica on-line. Tutto questo si vedrà e si ascolterà a RadioCity 2018 con i protagonisti, italiani e stranieri, di questa transizione.

Oltre ai programmi dal vivo di tutte le radio che trasmetteranno dai nostri studi in Piazza Del Cannone, è nostra intenzione immaginare anche due serate-evento sul main stage di RadioCity con due concerti gratuiti per la cittadinanza, che le radio presenti al festival possano trasmettere liberamente in modo da ampliare a dismisura, anche fuori dai confini italiani, il pubblico che accede al festival, dal vivo o grazie all'ascolto alla radio. ln aggiunta a questo, per "diffondere" il più possibile l'evento in città vogliamo anche ipotizzare uno spazio "aftershow" dedicato alle radio con una vocazione "Dance-EDM" presso lo spazio di BASE, fruibile dopo la chiusura degli spettacoli in piazza. Presso lo stesso spazio vorremmo anche ospitare una parte degli ospiti nelle Residenze di Artista di CasaBase. Per l'ospitalità degli ospiti stranieri, vorremmo coinvolgere oltre alle associazioni degli albergatori, anche i network internazionali degli Ostelli che hanno di recente trovato a Milano un loro nuovo punto di riferimento.

Grazie alla collaborazione con i consorzi Digital Radio che permettono alle radio le trasmissioni in Italia sulle nuove frequenze digitali in DAB, nel 2018 sarà possibile ascoltare in tutta la penisola, le trasmissioni delle radio straniere che vengono al festival su un canale DAB di RadioCity. Ci piacerebbe poi tenere vivo lo stesso strumento per una versione "mobile" di RadioCity da accendere in modalità Pop-Up in occasione delle "week" di Milano dedicate al design, alla moda e al food.

RadioCity 2018 sarà anche il luogo dove trovare il primo temporary bookshop dedicato alla radio, inteso come luogo dove comprare libri che parlano di radio e dove trovare i libri scritti dai radiofonici-scrittori, sarà il primo luogo in cui "vedere" finalmente dal vivo le nuove radio digitali, sarà il posto dove poter fare colazione insieme ai DJ dell'alba e il luogo dove si realizzerà il primo dj-set per picnic mai tentato al mondo!

Per questo e per molto altro, vi aspettiamo l'uno il due e il tre giugno 2018 a Milano.

Filippo Solibello