Cruciani aggredito dagli animalisti: IL VIDEO

Radio News

Cruciani aggredito dagli animalisti: IL VIDEO

Sappiamo tutti che Giuseppe Cruciani non sia esattamente quello che si definisce un “animalista convinto”, lo si sa. Più volte nelle sue dirette ha scatenato l’ira della suddetta “categoria”, attirando su di sé insulti e inimicizie. Ma stavolta si è arrivati alle mani, allo scontro diretto e fisico.

I battibecchi vanno avanti da mesi, botta e risposta, offese, scontri verbali, provocazioni, fino alla “caccia all’uomo” dello scorso 25 marzo.

Nel mese di dicembre, durante una diretta de La Zanzara, il popolare conduttore si era fatto fotografare con un coniglio morto e pronto per essere cucinato, gesto di protesta verso la proposta di legge della deputata di Forza Italia Michela Vittoria Brambilla, in merito all’inserimento del coniglio nella lista degli animali di affezione o da compagnia, al pari di cani e gatti.

Pochi giorni fa invece, si era rivolto a Daniela Martani (ex concorrente del Grande Fratello) con un “E basta con la sofferenza e la morte. Suicidatevi in nome degli agnelli. Fatevi macellare al loro posto”. Questo perché la Martani è promotrice di una campagna contro la mattanza che ogni anno, nel periodo pasquale, viene perpetrata ai danni di questi animali.

Il clou si è raggiunto quando Cruciani ha portato in studio una pecora, scatenando la rabbia degli attivisti di Fronte animalista, che si sono radunati all’esterno della sede di Radio 24 in Via Monte Rosa a Milano.

“Cruciani hai superato il limite, ti vogliamo faccia a faccia… Scendi se hai coraggio. Giù le mani dagli animali”: questo lo striscione piazzato all’esterno della sede. Il gruppo di animalisti e vegani ha più volte incitato Cruciani a scendere. Il conduttore si è presentato dinanzi a loro brandendo tra le mani, in gesto di sfida e scherno, un salame.

Da lì il passo al tentativo di rissa è stato breve e il conduttore ha denunciato il tentativo di aggressione fisica da parte di alcuni dei manifestanti (vegani e animalisti), penetrati anche all’interno della hall della struttura.

“Non si può parlare con questi”, ha commentato Cruciani, visibilmente irritato per l’accaduto.

Fronte Animalista, poche ore fa, ha lanciato un ulteriore messaggio al conduttore, tramite Facebook, pubblicando il seguente status: “CRUCIANI PRIMA PROVOCA....POI SCAPPA! Chi predica violenza, sopraffazione e specismo, e in più deride e porta in studio animali condannati a morte, si deve aspettare solo una reazione forte e decisa degli animalisti. Questa è arrivata, ma non finisce qui! Chiediamo alla redazione di Radio 24 di mettere un freno a questa "persona"...altrimenti metteremo in atto altre proteste!”.

Articolo a cura di Giusy Dente