HomeMagazineRadio NewsBufera social contro Linus e le dichiarazioni su Harry Styles

Bufera social contro Linus e le dichiarazioni su Harry Styles

Il conduttore, in diretta su Radio Deejay, aveva parlato della sessualità del cantante britannico; Linus, probabilmente frainteso, si è difeso dai fan infuriati e ha chiesto scusa.

Bufera social contro Linus e le dichiarazioni su Harry Styles

È in tendenza in queste ore su Twitter un duro hashtag che vede Radio Deejay protagonista: #radiodeejayisoverparty. Cosa ha portato la rete a scagliarsi contro una delle emittenti più ascoltate d’Italia? L’hashtag è chiaramente riferito a una dichiarazione di Linus di questa mattina in diretta su Deejay riferita a Harry Styles, ex cantante degli One Direction.

Ma cosa avrà mai detto Linus di così grave per infuriare i fan del cantante britannico?

Questa mattina durante la puntata di Deejay Chiama Italia, Linus ha fatto un commento che i fan di Harry Styles non hanno preso molto bene; “Ci sono anche molte interpretazioni sulla sua sessualitàha detto Linus riferendosi al cantante – dicono che sia guarito. Sto scherzando anche su questo, ovviamente. E dicono che stia con Olivia Wilde. Lei faceva Tredici in Doctor House“.

Quel “Guarito” riferito alla sessualità di Harry Styles è stato probabilmente frainteso dal popolo del web che infuriato ha lanciato l’hashtag con numerosi commenti contro Linus e la radio milanese.

I chiarimenti e le scuse dei conduttori

Non sono mancati i chiarimenti e le scuse da parte del conduttore e del suo collega Nicola Savino, che per primo, ha scritto un post su Twitter.

La battuta di stamattina su #HarryStylesha scritto Savino – voleva essere proprio satira sul pensiero ottuso, medievale e pericoloso che equipara l’omosessualità a una malattia. Chiedo scusa a quanti, non conoscendoci,hanno completamente travisato il senso delle nostre parole. #TreatPeopleWithKindness

Linus ha prima chiarito citando anche la storia del medico che avrebbe voluto uccidere il figlio perché omossessuale, “Quindi – ha detto – la mia, la nostra posizione la conoscete“, per poi passare al contrattacco: “A chi invece sta facendo polemiche pur non avendo sentito nulla (che è l’abitudine della rete) chiedo scusa lo stesso, così magari stasera dormirà soddisfatto. Fine“.

Tutto è bene quel che finisce bene. Ora toccherà placare gli animi degli ex directioners su Twitter.

Adriano Matteo

Adriano Matteo

Tecnico del suono radiofonico, live e broadcast, giornalista iscritto all'albo pubblicisti della Puglia e grande appassionato di radio in tutte le sue sfaccettature. Leggi i miei articoli

Articoli popolari

Suite 102.5 Prime Time Live: Lunedì Manuel Agnelli e Rodrigo D’Erasm

Suite 102.5 Prime Time Live: Lunedì Manuel Agnelli…

Web Radio e SIAE: come ottenere la licenza e quanto costa?

Web Radio e SIAE: come ottenere la licenza…

Max Viggiani di RTL 102.5 si racconta su Radiospeaker.it

Max Viggiani di RTL 102.5 si racconta su…

Articoli recenti

Olga Comerio di Discoradio su Radiospeaker.it

Olga Comerio di Discoradio su Radiospeaker.it

Radio Italia al Peggy Guggenheim di Venezia

Radio Italia al Peggy Guggenheim di Venezia

Suite 102.5 Prime Time Live: Lunedì 25 Elisa

Suite 102.5 Prime Time Live: Lunedì 25 Elisa

Newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle novità del Settore Radiofonico.