HomeMagazineIntervisteRadiospeaker.it intervista Carlo Elli di RTL 102.5

Radiospeaker.it intervista Carlo Elli di RTL 102.5

Radiospeaker.it incontra una delle voci del fine settimana di RTL 102.5. In onda da diversi anni sulla prima radio d’Italia, come testimoniato anche nelle ultimi indagini di ascolto, è in coppia con Giorgia Surina, il sabato e la domenica, tra le 19,00 e le 21,00, nel programma dal titolo “Shaker”: Carlo Elli.

Una grande carriera alle spalle per Carlo, che parte da lontano, come lui stesso afferma nel corso dell’intervista, in cui offre interessanti spunti di riflessione anche sulla situazione attuale legata alla radiofonia, relativamente ai cambiamenti che la tecnologia sta producendo riguardo la fruizione del media. Ma non solo.

Lo speaker si sofferma anche sulla personalità di un conduttore radiofonico, dove non deve mancare anche quella piacevole spontaneità e naturalezza che può fare la differenza.

Come dicevamo, è in onda da molti anni al fianco della sua collega, in una fascia oraria consolidata per entrambi. E se un giorno dovesse cambiare completamente l’orario di conduzione? Ecco cosa ci ha risposto, nella nostra intervista!

Come e quando nasce la tua passione per la radio?

La mia primissima esperienza radiofonica risale a quando ero un ragazzino, nelle radio locali, quelle del 1978, agli albori della radio privata.

Come valuti la situazione odierna in riferimento ai cambiamenti che la tecnologia sta producendo riguardo la fruizione del media?

Sta cambiando molto al di là del DAB che ha avuto una storia lunga prima di poter essere usato, la stessa RTL lo sta sfruttando al massimo. Ho una visione indubbiamente legata a questo: al web, alle app e a tutto ciò che ci permette di ascoltare oggi la radio, oltre la tradizional fruizione da casa o in auto. Ovviamente, il futuro sarà un po’ diverso e particolare nel poterlo raccontare perché non sappiamo esattamente cosa succederà, ma solo che cambierà molto il modo di poter fruire del mezzo radiofonico.

Da diverso tempo sei in onda nella fascia oraria del fine settimana. Ti piacerebbe cambiare orario di conduzione?

Ho sempre avuto questo accordo con RTL per il fine settimana e mi sta bene. Durante la settimana mi occupo di altre cose legate al mondo della comunicazione e dei media. Sono sempre disponibile per eventuali sostituzioni in onda, però sto bene in quella fascia oraria. Poi, è molto piacevole lavorare con Giorgia, ormai da dieci anni, siamo molto amici. Va bene ad entrambi poter condurre il programma.

Quanto conta, secondo te, essere spontanei e naturali in radio, oggi?

Fondamentale. Lo è sempre stato, però prima si giocava molto con la voce, ovvero, se non avessi avuto una bella voce, difficilmente potevi far radio. Oggi è importante la voce, l’esperienza, acquisire determinate tecniche, ma diventa sempre più necessario essere spontanei al microfono, così come ad RTL, che è la radio dei “very normal people”, quindi, più sei naturale, meglio è.

A tal proposito, nel panorama radiofonico attuale, c’è qualche voce che ti colpisce, rispetto ai personaggi ormai consolidati?

Ci sono delle voci interessanti nel panorama radiofonico nazionale. La stessa Radio Zeta, emittente del gruppo di RTL, sta puntando sui giovani, ma anche M2O. Ci sono ragazzi bravi che crescono e possono gettare le basi per un percorso professionale importante, che ben venga!

Cosa ne pensi di Radiospeaker.it  

Molto interessante. Lo conoscevo già. Credo che sia un portale molto serio sul mondo della radio. Grazie per l’intervista e complimenti!

Intervista a cura di Maurizio Schettino 

 

Maurizio Schettino

Maurizio Schettino

Maurizio Schettino è speaker radiofonico, redattore giornalistico per testate e blog regionali e nazionali, ideatore organizzatore e presentatore di eventi, manifestazioni e/o concerti per enti pubblici e privati, con famose personalità del mondo dello spettacolo. Leggi i miei articoli

Articoli popolari

James Cridland: Arrivederci, e continua ad ascoltare la Radio

James Cridland: Arrivederci, e continua ad ascoltare la…

University Media Festival di Perugia: firmato accordo europeo tra web radio

University Media Festival di Perugia: firmato accordo europeo…

Articoli recenti

Zoo di 105, Marco Mazzoli positivo al Covid-19

Zoo di 105, Marco Mazzoli positivo al Covid-19

Newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle novità del Settore Radiofonico.