Marco Baldini si prepara a tornare in radio

Radio News

Marco Baldini si prepara a tornare in radio

Marco Baldini è pronto a tornare in radio: dal 22 gennaio sarà in onda con il Trio d'Italia, anche se non si è pronunciato oltre. Qualche indizio lo ha lasciato però, perché sarà on air dalle 7.00 alle 9.00.

Durante alcune dirette su Facebook, Marco Baldini è tornato a parlare sui social, dopo una pausa di qualche settimana, annunciando un po' di novità che lo riguarderanno in futuro. Entro 2-3 mesi dovrebbero esserci grandi notizie dal punto di vista lavorativo ma, pensando al presente, ecco la notizia bomba: fra pochi giorni tornerà alla conduzione di un programma radiofonico, in compagnia di Peppe Coco, Matteo Montalto e Chicco Garbelli, il famoso Trio d'Italia di Made in Sud, già ascoltati su Radio Kiss Kiss e Radio Deejay, con quest'ultima che però non sarà protagonista del ritorno di Marco.

Non si sa ancora quale radio ospiterà il programma, né il titolo della trasmissione, anche se l'ex spalla di Fiorello ha lasciato alcuni indizi: sarà un network nazionale che non potete trovare al momento, perché, anche se avrà un nome "importante", nascerà il 22 gennaio, con lo stesso Baldini che di fatto battezzerà l'emittente.
La trasmissione non si limiterà ad essere ascoltata perché ci sarà una diretta video sui social e sul digitale terrestre. Inoltre, a sua detta, sarà: "Una radio italiana che parla italiano, ma il nome può...", lasciando in sospeso una frase che forse avrebbe potuto chiarire ulteriormente. Oltre alle risate però, dovrebbe esserci un appuntamento settimanale in rete per aiutare le persone in difficoltà a riprendersi.

Le notizie non finiscono qui. Mentre si attente l'ufficializzazione del programma, il conduttore potrebbe raddoppiare i propri appuntamenti in una radio laziale che lo ospiterebbe il pomeriggio/sera, con un orario orientativamente compreso fra le 17.00 e le 19.00: anche in questo caso, nessun'altra informazione, se non che si tratta di una radio nazionale e che coprirà presumibilmente Roma e province. Nel corso delle dirette si è espresso anche sulla politica (che non discuteremo qui) e sul mondo radiofonico in generale: secondo Marco infatti, la radio è ancora FM, e tutta questa digitalizzazione non lo convince per niente, ritenendo che l'ascoltatore tipico resti sempre la persona seduta in macchina in mezzo al traffico.

Nei prossimi giorni dunque attendiamoci novità sul futuro di Marco Baldini, che potrà finalmente parlare in tranquillità, annunciando l'emittente e il nome del programma, con un lancio sulla stampa che il conduttore definisce "clamoroso".

Articolo a cura di Alessio Di Pietro