HomeMagazineRadio NewsCensis: stabile l’ascolto della radio nel 2023

Censis: stabile l’ascolto della radio nel 2023

Censis: stabile l’ascolto della radio nel 2023

Pubblicato lo scorso 11 marzo, il 19° rapporto Censis sulla comunicazione, mette in risalto l’analisi del sistema dei media nel 2023 in Italia. La tv, secondo Censis, si riconferma il primo media scelto dagli italiani, ma cresce anche l’interesse per Internet mentre la radio resta stabile.

19° rapporto sulla comunicazione Censis: la radio è ascoltata dal 78,9% degli italiani

Nello specifico la radio continua a rivelarsi all’avanguardia all’interno dei processi di ibridazione del sistema dei media. Complessivamente, i radioascoltatori sono il 78,9% degli italiani, con una lieve flessione da un anno all’altro (-1,1%). Ma se la radio ascoltata in casa attraverso l’apparecchio tradizionale subisce un piccolo calo passando al 45,6% di utenza (-2,4% rispetto al 2022), l’autoradio si attesta al 69,1%, confermandosi su livelli prepandemici.

Per quanto concerne l’ascolto delle trasmissioni radiofoniche via internet con il pc (18,2% degli utenti) e con lo smartphone (24,1%), si registra una crescita importante nel lungo periodo (rispettivamente +10,6% e + 20,5% dal 2007 ad oggi), ma un calo nel breve (rispettivamente -2,2% e -5,0% tra il 2022 e il 2023).

Male per la carta stampata, in crescita i lettori di libri

Rispetto ai nuovi media in crescita come internet o l’utilizzo dell’intelligenza artificiale, gli altri media tradizionali, a parte radio e tv già citati, non va così bene. È il caso della stampa che per la quale si accentua ulteriormente la crisi ormai storica, a cominciare dai quotidiani cartacei venduti in edicola, che nel 2007 erano letti dal 67,0% degli italiani, ridottisi al 22,0% nel 2023 (con una differenza pari a -3,4% in un anno e a -45,0% in quindici anni).

La crisi pare però non riguardare i lettori di libri: gli italiani che leggono libri cartacei sono il 45,8% del totale (+3,1% rispetto allo scorso anno ma -13,6% rispetto al 2007). La ripresa non riguarda i lettori di e-book, che non si sbloccano, rimanendo stabili al 12,7% (-0,6%).

Adriano Matteo

Adriano Matteo

Tecnico del suono radiofonico, live e broadcast, giornalista iscritto all'albo pubblicisti della Puglia e grande appassionato di radio in tutte le sue sfaccettature. Leggi i miei articoli

Articoli popolari

Articoli recenti

Walter Pizzulli senza voce: arriva in soccorso Davide Rizzi

Walter Pizzulli senza voce: arriva in soccorso Davide…

A RTL 102.5 due super ospiti internazionali lunedì 15 luglio

A RTL 102.5 due super ospiti internazionali lunedì…

Newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle novità del Settore Radiofonico.