Ascolto Radiofonico 2012: i Dati Generali di Gfk Eurisko

Dati d'Ascolto

Ascolto Radiofonico 2012: i Dati Generali di Gfk Eurisko

In attesa dei dati d'ascolto ufficiali, si sono appena conclusi i due seminari di Ggk Eurisko a Roma e Milano chiamati Finalmente la Radio. Cerchiamo di riassumere alcuni dei dati e delle informazioni fornite, risultati molto interessanti per tutti gli operatori del settore.

Remo Lucchi (Amministratore Delegato GfK Eurisko), in apertura di seminario, ha valorizzato il ruolo della Radio, l’unico mezzo che ha davvero seguito e accompagnato l’evoluzione della popolazione.

Ha poi presentato le fonti GfK Eurisko dalle quali sono stati attinti i dati presentati nelle quattro sezioni di cui era composto il Seminario.


La ricerca effettuata da Gfk Eurisko: Sinottica e Radio Monitor

Innanzitutto SINOTTICA, la “madre” di tutte le ricerche dell’Istituto, utile per capire in quali contesti sociali e di consumo si inserisce la radio. Quindi non solo numeri, ma anche caratteristiche qualitative delle persone.
In secondo luogo RadioMonitor, la nuova grande ricerca sulla radio, avviatasi quest’anno in assenza di ricerche ufficiali sul mezzo. Ecco alcune carattersitiche:
  1. E' stata impostata tenendo conto di tutte le istanze emerse in numerosissimi incontri con tutte le principali Radio/Circuiti/Associazioni;

  2. Ha le dimensioni adeguate per consentire un’analisi affidabile di tutte le Emittenti italiane, nazionali e locali;

  3. E' condotta da GfK Eurisko, quindi da un Istituto al di sopra delle Parti;

  4. Offre due contributi decisamente migliorativi rispetto a precedenti ricerche:

Ha introdotto una misurazione “passiva” delle frequenze di esposizione al mezzo radio. Per le emittenti iscritte al modulo panel viene infatti rilevata l’esposizione dai 7 ai 28 giorni tramite meter elettronico portatile;
Opera su campioni del tutto rappresentativi dell’universo di riferimento e i dati vengono ponderati anche per “titolo di studio” e “professione”.

La radio protagonista assoluta anche nel 2012

Gianluca Nardone (Sinottica Director di GfK Eurisko) ha presentato un’analisi del posizionamento della Radio negli ultimi dieci anni ed è stato possibile evidenziare un accresciuto protagonismo della Radio presso i segmenti più centrali e attivi della popolazione, tanto nella componente maschile quanto in quella femminile, e in generale registrare una straordinaria attualità della sua offerta anche per le componenti giovanili e per i nuovi Responsabili d’acquisto .

Dati sull'ascolto radiofonico complessivo

Gli ascoltatori del mezzo nel giorno medio sono il 65,5% della popolazione (pari a circa 34 milioni), arrivando ad una copertura dell’83,8% (pari a circa 44 milioni) nei sette giorni.


Le fasce orarie della giornata denotano un ascolto che perdura nel corso daytime con picchi alla mattina (37,2% di ascoltatori dalle 06:00 alle 09:00) e nella fascia pomeridiana (30,5% dalle 15:00 alle 18:00).


I dati per luogo d’ascolto indicano che la Radio viene ascoltata in casa dal 48% degli ascoltatori, fuori casa dal 72%.

Ci sono altri aspetti interessanti emersi durante i seminari di Gfk Eurisko: puoi dare un'occhiata al pdf completo con il sommario del seminario Finalmente la Radio.

Articolo a cura di Giorgio d'Ecclesia