Platinette lascia Radio Deejay

Radio News

Platinette lascia Radio Deejay

Non più di tre giorni fa, Radiospeaker.it ha trattato un argomento delicato, ovvero la conclusione della collaborazione da parte di Platinette a Radio Deejay, dopo anni di splendide dirette giornaliere. Noi di Radiospeaker.it, abbiamo discusso circa una possibile esplosione del gossip radiofonico, poiché molti giornali avevano descritto questa rottura come un litigio tra Linus, Fabio Volo e Platinette, che secondo alcune testate addirittura non si parlavano più.

I fatti sono stati smentiti categoricamente da Linus, che ha parlato di una scelta lavorativa molto dolorosa, presa per ragioni editoriali di cambiamento, ma che nessun litigio ha mai coinvolto i tre di Radio Deejay. L'altra campana è stata suonata e ascoltata il 23 giugno, con Platinette che puntualmente ha postato sul suo blog una risposta da cui trapela un certo dispiacere, forse anche nei confronti dello stesso Linus.

In realtà si è tutto consumato in poche righe scritte da Platy, come la chiamano i colleghi di lavoro e amici, in cui ringrazia Linus per aver “ricostruito” il loro addio, sottolineando anche il fatto che ogni volta che il contratto con Radio Deejay stava per concludersi, altre strutture la contattavano facendole altre proposte. Platinette, scrive nel blog, ha sempre informato a tempo debito Linus e sempre si sono accordati per continuare a lavorare insieme.

Continua sostenendo che ha sempre accettato ogni decisione, come quando dal mattino è stata spostata al pomeriggio, con un cambio di orario, che non ha mai nascosto non esserle congeniale. In conclusione, Platinette esce definitamente allo scoperto con molta eleganza, affermando che «il “cambiamento” non è solo togliere o mettere qualcuno al posto suo, il rinnovamento è anche cambiare linguaggio, crescere, non reiterare se stessi all’infinito, e su questo ho la coscienza a posto».

Personalmente, credo che questa frase riassuma interamente quanto accaduto a Radio Deejay, poi ognuno di noi può decidere cosa pensare. Alla fine dell'intervento, però, Platinette inserisce un video registrato in cui come Maurizio Coruzzi, spiega tutto quello che ha passato, specificando come gli sia sempre rimasto il dubbio se nel momento in cui si cambia non si debba mai nascondere, qualunque sia il prezzo da pagare.

Un dubbio che colpisce molti, non solo Platinette o Maurizio Coruzzi che sia. “Mentre tutto cambia, tu non cambiare mai”, è il sottofondo musicale che accompagna il video con la voce di Annalisa Scarrone. Sembrerebbe quasi, a mio modo di vedere, un messaggio finale a Linus che nel momento in cui vuole modificare Radio Deejay per rinnovarla, ha chiesto a Platinette l'ennesimo cambiamento, che però in questo momento non sente di dover compiere.

Guarda qui il video di Platinette, "Mentre tutto cambia, tu non cambiare mai":



Voi cosa ne pensate?

Articolo a cura di Davide Porro