HomeMagazineRadio NewsLuca Barbarossa: “La radio scorre come l’acqua”

Luca Barbarossa: “La radio scorre come l’acqua”

Luca Barbarossa si racconta in una intervista a La Repubblica, parlando di radio e spiegando aneddoti interessanti della sua vita

Luca Barbarossa: “La radio scorre come l’acqua”

Luca Barbarossa, cantautore e voce di Radio 2 Social Club, ha evidenziato, nel corso dell’intervista concessa a La Repubblica, come ha conosciuto il mondo della radio. Una vita dedicata alla musica, alla radio e alla tv. Ogni esperienza rappresenta una tappa importante della vita e, soprattutto, lega con aspetti familiari.

Barbarossa, infatti, alla domanda posta dal giornalista de La Repubblica, Dario Cresto-Dina, risponde: “Ho conosciuto la radio da mia nonna Aurelia. Col profumo della sfoglia e del sugo per le fettuccine, ci si metteva davanti all’apparecchio radiofonico. Lei lo chiamava in questo modo, per sentire e immaginare Gran Varietà“. Inoltre, Barbarossa sottolinea la differenza tra la radio e la tv. “Nella tv c’è un rapporto molto stretto tra immagine e finzione, l’immagine va costruita. La radio è vera, è più diretta. Gli ospiti di Radio 2 Social Club tirano sempre la loro parte più sincera”. Tuttavia, Barbarossa svela anche i suoi maestri, coloro in grado di tracciare la strada nel mondo della radio: Arbore e Boncompagni.

Gran Varietà e Tutto il calcio minuto per minuto. Arbore e Boncompagni” sintetizza Luca Barbarossa parlando di esempi e maestri. Il conduttore italiano continua: “Una volta chiesi a Renzo Arbore quale fosse la formula segreta del successo dei suoi programmi e mi rispose musica e puttanate. Ne ho fatto tesoro”. Barbarossa spiega come la radio sia un mezzo semplice e allegro, un mondo vero e coinvolgente. Senza dubbio, una delle sue esperienze più formative. Nella fase conclusiva dell’intervista, considerando la parentesi ampia sulla radio, Barbarossa spiega: “La radio conserva qualcosa di clandestino, di completamente libero. E’ il segreto della sua longevità. E’ fluida, scorre come l’acqua”.

Agostino D'Angelo

Agostino D'Angelo

Ossessionato dallo sport. Calcio e tennis, due filosofie di vita. Da un tie-break ho imparato il valore dell'opportunità, da un calcio di rigore l'importanza di non sprecarla. Leggi i miei articoli

Articoli popolari

Marco e Raf: inparare la radio è come prendere la patente

Marco e Raf: inparare la radio è come…

Alteria confermata nel mattino di Virgin Radio

Alteria confermata nel mattino di Virgin Radio

Gianluca Gazzoli nuovo speaker di Radio Deejay

Gianluca Gazzoli nuovo speaker di Radio Deejay

Articoli recenti

Radio Subasio: J-AX live a Subasio Music Club

Radio Subasio: J-AX live a Subasio Music Club

Newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle novità del Settore Radiofonico.