Radio Deejay: il crollo dello studio in Diretta

Radio News

Radio Deejay: il crollo dello studio in Diretta

È un normalissimo martedì pomeriggio e l’euforia per le vacanze natalizie che si avvicinano si fa sentire sempre di più, a Radio Deejay in particolar modo. Ieri durante la diretta del consueto programma “Albertino Everyday” condotto dallo stesso Dj Albertino è accaduta una cosa non prevista dalla scaletta.

Albertino stava per annunciare il “Gioco Prezioso”, appuntamento fisso del programma in cui il veterano collega Giorgio Prezioso remixa, come solo lui sa fare, parti di programmi televisivi in cui si parla di argomenti anche abbastanza important; insomma per dare quel pizzico di sobrietà alla trasmissione mantenendo il loro mood che rimane scherzoso.

È il momento di Prezioso, c’è anche il Jingle cantato live da Mario Fargetta e Shorty - i due addetti alla regia - ma la situazione, nell’euforia generale, sfugge di mano: come spesso accade viene lanciato un oggetto metallico proveniente dal banco regia verso Prezioso, tutto in diretta anche in video su facebook, ma qualcosa va storto: probabilmente la traiettoria dell’oggetto lanciato non è esattamente quella prevista e viene colpito il neon - sopra il banco regia - che crolla, per fortuna senza rompersi.

Chi si è trovato soltanto ad ascoltare e senza guardare probabilmente non avrà capito molto per via del fatto che sul momento tutti sono scoppiati a ridere, ma su facebook le telecamere hanno ripreso tutto e in un attimo Shorty e Fargetta si sono ritrovati a dover sorreggere il gigantesco neon per evitare che la situazione peggiorasse.

Per fortuna sono subito arrivati in soccorso “la Ginger” e tale Vito in veste di tecnici che nel giro di pochi secondi hanno riattaccato il neon al soffitto ripristinando la situazione per poi lasciare spazio al preannunciato Gioco Prezioso.

Nessun danno e nulla di grave in quello studio che ogni giorno ne vede di tutte e di più, del resto a quanto pare nel Deejay building sono pronti a tutto e lo hanno dimostrato ancora una volta mantenendo la calma e riuscendo a risolvere il problema in meno di due minuti, senza interrompere la diretta.

Articolo a cura di Adriano Matteo