Dati Audiradio 2010: Chi sale e chi scende vertiginosamente?

Dati d'Ascolto

Dati Audiradio 2010: Chi sale e chi scende vertiginosamente?

Audiradio, continua a far parlare di se nonostante la sua chiusura e avvenuta liquidazione. Da mesi stiamo seguendo le vicende relative alla chiusura dell'unico organismo associativo che da sempre si è occupato dell'indagine dei dati di ascolto radiofonico. Non sono mancate ipotesi di sostituzione che potessero fornire il medesimo servizio, così come le polemiche attorno a quello che è sempre stato un monitor attraverso cui ogni emittente doveva confrontarsi per affermare o confermare il proprio riscontro in termini di audience.

Nei giorni scorsi, le emittenti radiofoniche italiane, a seguito della liquidazione di Audiradio, sono venute a conoscenza dei dati di ascolto medi inerenti l'anno 2010 e ad oggi solo il Gruppo Finelco ne ha reso pubblico il risultato.

Di seguito i dati d'ascolto delle radio private riferiti all'anno 2009 e l'anno 2010 (fonte italiaoggi.it)


Si fanno notare gli incrementi delle radio del gruppo l'Espresso: M2o + 5,8%, Radio Capital + 7% e di quelle del gruppo Finelco +9,5% per Virgin Radio e + 2,2% per Radio 105, ma soprattutto la perdita del 6% d'ascolti per quando riguarda Radio Kiss Kiss, che resasi conto della situazione, nel corso del 2011 ha adottato un radicale rinnovamento (di cui siamo curiosi di conoscere i risultati).

A dominare la chart delle radio private più ascoltate nel 2010, il terzetto di RTL 102,5 (+5,8%), Radio Deejay (+1,4%) ed RDS, stabile con la sua formula ormai consolidata e sempre vincente.

Secondo voi perchè Radio 24 ed R101 hanno preferito non divulgare i propri dati d'ascolto?

Articolo a cura di Catia Demonte e Giorgio d'Ecclesia