La Gialappa's Band a R101 con "Stile Libero"

Radio News

La Gialappa's Band a R101 con "Stile Libero"

"A volte ritornano". O meglio, "a volte ritornano… ma non tutti". Il ritorno in questione è quello della Gialappa's Band, storico trio radio-televisivo italiano, in diretta dai microfoni di R101 per il programma "stile libero".

Ma, come dicevo, sarà un ritorno non al completo, perché dei tre solo Giorgio Gherarducci e Marco Santin saranno in onda, mentre Carlo Taranto non sarà della partita, tanto per citare il campo calcistico a loro così tanto caro. Nessuna ipotesi di rottura comunque, solo, come dichiarano i due "superstiti" in un'intervista, a Carlo "non andava l'idea di un impegno quotidiano, ma ci ha promesso di capitare spesso in trasmissione".

I due non saranno comunque soli, infatti nel gruppo si è inserita Flavia Cercato, già inviata per la Gialappa's Band ad un Sanremo di molti anni fa e voce femminile di primo piano nella radiofonia italiana. Il compito di Flavia sarà comunque complicato, perché la sua missione sarà portare ordine nel programma e controllare lo spirito goliardico di Giorgio e Marco.

Il titolo come detto è "stile libero", sarà in onda dal lunedì al venerdì su R101 dalle 13 alle 15 e, come indica il nome, seguirà lo stile imprevedibile del trio (ora duo) e la scia delle storiche trasmissioni della Gialappa's Band, senza essere rinchiuso in scalette troppo rigide o rubriche prestabilite. Sempre usando le loro parole "proveremo personaggi e rubriche e verificheremo le reazioni".

All'interno del programma sarà poi possibile sentire compagni storici del duo milanese come il Mago Forest e Paola Cortellesi oltre che nuovi talenti della comicità, che si avvicenderanno per creare nuovi personaggi con la speranza di far nascere altri tormentoni di successo. Saranno tutti questi personaggi ad interagire anche con gli ascoltatori stessi.

La promessa è fare un programma che non farà solo ridere e soprattutto non "sboccato": l'iniziativa dei conduttori è infatti quella di multarsi di 1 Euro per ogni parolaccia detta in diretta e di dare il ricavato di questo gruzzolo in beneficienza. Per rispolverare un po’ la memoria a tutti, la Gialappa's Band è un trio composto da Carlo Taranto, Marco Santin e Giorgio Gherarducci, nati tutti a Milano tra l'altro ad un anno di distanza uno dall'altro (1962, 1963 e 1964). Forse tanti di voi non sanno che il loro nome d'arte, nato circa nel 1986, deriva dalla "gialappa", una pianta floreale messicana dal cui tubero si estrae un fortissimo lassativo per cavalli.

Per il resto sapete che la loro storia è legata in modo indissolubile ai "Mai dire…", di cui hanno fatto innumerevoli versioni sia in radio che in tv, con le modifiche più disparate (tra gli altri "Mai dire Gol", "Mai dire Lunedì", "Mai dire Grande Fratello", "Mai dire Mondiali", "Rai dire Sanremo" e molto altro ancora). Dal punto di vista televisivo con loro hanno collaborato i maggiori volti noti della comicità e della tv italiana: Simona Ventura, Paola Cortellesi, Claudio Lippi, Claudio Bisio, Fabio De Luigi, Luciana Littizzetto, Aldo Giovanni & Giacomo, Teo Teocoli e una lista infinità di altri personaggi.

Dal punto di vista radiofonico invece hanno collaborato con molte delle emittenti nazionali italiane, l'inizio a Radio Popolare, poi Radio Deejay, Radio 2, RTL e ora R101 soprattutto nel commento alle partite di calcio dei Mondiali e anche per alcuni Festival di Sanremo, con il racconto in diretta radiofonica.

Confesso che spesso guardando una delle due manifestazioni ho tolto il volume dalla televisione lasciando solo le immagini e ho seguito loro con la radio. Dal mio punto di vista hanno segnato la storia del commento in diretta, con uno stile inconfondibile e assolutamente innovativo, non so cosa ne pensiate voi. E attenzione, perché come sapete tra poche settimane parte il Festival di Sanremo, i tre avevano già commentato la chermesse in diretta per RTL e non è detto che anche R101 faccia lo stesso tipo di scelta...

Oltre al fatto che quest'estate ci saranno gli Europei di calcio e probabilmente i tre torneranno in campo, o meglio in onda, per il racconto delle partite, segnaliamo agli appassionati del trio che è attiva una community di fans della Gialappa's all'indirizzo www.gialappasfans.net.

E come direbbero loro, "chi cambia canale (in questo caso stazione) è un sacripante!"

Articolo a cura di Nicola Zaltieri