Tanti auguri radio! In Italia sono 90…

Radio News

Tanti auguri radio! In Italia sono 90…

Le ricorrenze ed i compleanni sono importanti da ricordare, specialmente se riguardano qualcosa che per noi è davvero importante come la radio! Quando stasera (6 Ottobre 2014)  arriveranno le ore 21.00 infatti, saranno passati esattamente 90 anni dalla prima trasmissione italiana.

«Uri, Unione Radiofonica Italiana. 1-RO: stazione di Roma. Lunghezza d’onda metri 425. A tutti coloro che sono in ascolto il nostro saluto e il nostro buonasera. Sono le ore 21 del 6 ottobre 1924. Trasmettiamo il concerto di inaugurazione della prima stazione radiofonica italiana, per il servizio delle radio audizioni circolari, il quartetto composto da Ines Viviani Donarelli, che vi sta parlando, Alberto Magalotti, Amedeo Fortunati e Alessandro Cicognani, eseguirà Haydn dal quartetto opera 7 primo e secondo tempo».

Questo fu il primo annuncio nella storia della radio in Italia e da lì è stato tutto un susseguirsi di voci e di programmi. Il 18 Gennaio del 1925, per esempio, nacque il primo numero del “Radio Orario”, settimanale ufficiale dell’Uri. Dal 16 Marzo dello stesso anno iniziarono ad essere trasmesse alle 13 ed alle 19.30 le “Comunicazioni governative”, mentre il resto della programmazione giornaliera era prevalentemente occupato dalla musica.

Il 31 Agosto andò in onda il primo segnale orario e l’8 Dicembre entrò in funzione la stazione radiofonica di Milano, seguita poi, nel Novembre del 1926, da quella di Napoli. Il mese successivo ci fu il primo collegamento in simultanea Roma-Milano-Napoli (e pensare che oggi gli speaker possono concedersi addirittura il “lusso” di trasmettere contemporaneamente sulla stessa radio da due diversi luoghi).

La prima radiocronaca sportiva risale invece al Giugno del 1927, ma non si trattava di una partita di calcio, come molti potrebbero pensare (per quella si dovette attendere sino al 1928) bensì del Gran premio di galoppo trasmesso da San Siro (Milano). Il 15 Giugno 1930 incominciarono invece i primi notiziari da Milano e Torino chiamati “Giornale Radio”.

Oggi non mancheranno gli eventi per commemorare i 90 anni della radio. RadioRai celebrerà l’anniversario con programmi speciali in onda su tutti i suoi canali in diverse fasce orarie. Radio1, per esempio, trasmetterà dalle 10.30 uno speciale dal titolo “Dal transistor allo smartphone”. Radio 2 alle 18 trasmetterà uno speciale del programma “Caterpillar” in diretta dal Piccolo Teatro Grassi di Milano dal titolo “La radio fa 90!”.

Radio3 organizzerà una festa dal vivo dalle 19.30 nella storica Sala A di via Asiago a Roma, edificio che fu la prima casa della radio italiana. Inoltre alle ore 21.00 si potrà riascoltare lo storico annuncio seguito dallo stesso brano musicale dell’epoca.

Insomma, credo che ogni persona amante della radio oggi debba in qualche modo renderle omaggio (fatelo da Facebook, Twitter e da qualsiasi altro mezzo di comunicazione in vostro possesso) e chi ha addirittura la fortuna di trasmettere o di fare lo speaker non può sottrarsi alla possibilità di poterlo fare all’interno del proprio programma radiofonico.

Sì, perché questa “vecchietta”, alla tenera età di 90 anni continua ancora oggi a regalarci emozioni con musica e parole. Basta chiudere gli occhi e mettersi ad ascoltare!

 

Articolo a cura di Mattia Savioni