80 anni di radio a Trieste: la mostra aperta fino al 27 settembre

Radio News

80 anni di radio a Trieste: la mostra aperta fino al 27 settembre

Si è tenuta venerdì pomeriggio a Trieste, presso Villa Prinz, l’inaugurazione della mostra “80 anni di radio a Trieste”, progetto nato da un’idea di Piero Ambroset, presidente della III Circoscrizione. A fare da aprifila a questi dieci giorni interamente dedicati alla radio è stata l’audizione del primo annuncio dell’URI (Unione Radiofonica Italiana), trasmesso il lontano 6 ottobre 1924.

Le mostra proseguirà fino al 27 settembre, ma più che una mostra questa vuole essere una vera e propria celebrazione dell’inseparabile medium che nel corso di tutti questi anni, pur cambiando e adeguandosi alle nuove generazioni, non ha mai perso il suo fascino né l’affetto dei suoi ascoltatori. Nello specifico, si vuole focalizzare l’attenzione soprattutto sui cambiamenti sociali e culturali della civiltà triestina che la radio ha accompagnato e raccontato.

In programma l’esposizione di apparecchi d’epoca, come grammofoni e vecchi dischi a 78 giri, oggetto di studio per alcuni, di culto per tanti altri. Molti di questi apparecchi provengono alla collezione di Gianni Maugeri che li ha sapientemente restaurati, tanto che alcuni risultano ancora perfettamente funzionanti, nonostante siano stati costruiti tra 1920 e 1940. Saranno esposti anche manifesti d’epoca e altre testimonianze e contributi forniti dal collezionista Lucio Riccobon, dalla Sede Regionale Rai di Trieste e dall’Istituto Regionale per la Storia del Movimento di Liberazione nel Friuli Venezia Giulia.

Interverranno conduttori, radioamatori e redattori di programmi radio e tv: a loro il compito di parlare della radio di oggi, ma anche di omaggiare quella del passato. Per fare qualche nome: lo storico Roberto Spazzali, i conduttori Mario Mirasola e Andro Merkù (che saranno intervistati dal giornalista Francesco Cardella), Gianni Maugeri (che si occuperà dell’aspetto storico-tecnico e di design), Lucio Riccobon (che si soffermerà sulle esperienze lavorative nella conduzione di programmi radiofonici e televisivi), l’A.R.I.-Associazione Radioamatori Italiani - Sezione “Enrico Davanzo” di Trieste (che eseguiranno dimostrazioni tecniche ed effettueranno un collegamento in fonia e uno in telegrafia).

La mostra sarà aperta da venerdì 18 fino a domenica 27 settembre, con i seguenti orari: da lunedì a venerdì dalle ore 18 alle 20, sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 18 alle 20, presso la sede circoscrizionale di Villa Prinz, in Salita di Gretta 38.

Articolo a cura di Giusy Dente