Radio Insieme spegne i microfoni dopo 34 anni. La crisi colpisce ancora

Radio News

Radio Insieme spegne i microfoni dopo 34 anni. La crisi colpisce ancora

Il mondo della comunicazione sta iniziando a fare i conti con un nemico che non lascia scampo: la crisi. Questa triste situazione, come in ogni campo, colpisce in primis le piccole realtà, quest'ultime in radio sono rappresentate dalle emittenti locali.

Così dopo anni di duro lavoro per raggiungere il successo tanto sperato, i direttori di queste radio si vedono costretti a spegnere i microfoni. Gli ultimi di una lunga lista a dover dire addio agli ascoltatori saranno gli speaker della toscana "Radio Insieme". Quella che fu una delle prime radio libere del territorio, nata nel 1981 grazie a Massimo Innocenti e portata avanti dal fratello Leando l'attuale direttore, ha annunciato ai suoi dipendenti l'imminente chiusura.

Al momento ancora non si conosce la data in cui verranno interotte le trasmissioni, le uniche informazioni riguardo la fine dell'avventura di Radio Insieme vengono da uno dei collaboratori storici Giovanni Lampredi che ha inviato una mail alla redazione de "Il Tirreno­ Prato" in cui spiega: "Un altro pezzo di radiofonia pratese in FM si perde. A breve Radio Insieme sparirà, come è avvenuto per altre emittenti toscane negli ultimi tempi.

Ne una ne dieci ne cento radio web riusciranno mai a sostituire il valore di una radio fm, ma purtroppo i costi fissi sempre maggiori e la forte contrazione del mercato publicitario per le radio locali ne hanno decretato la morte. E' stato un onore per me partecipare ad una parte di un avventura durata piu' di 30 anni".

Partendo da queste parole soffermarsi a riflettere è d'obbligo. E' giusto che il potere commerciale
decida se una radio debba continuare ad esistere o meno? A voi l'ardua risposta.

Articolo a cura di Maria Giovanna Tarullo