HomeMagazineComunicazione e DizionePerché la nostra voce registrata ci sembra diversa

Perché la nostra voce registrata ci sembra diversa

Tutti abbiamo ascoltato la nostra voce registrata almeno una volta nella vita e la reazione è, quasi sempre, di stupore: “Aspetta! Quello sono io? Non può essere! Non sono io!”. La voce registrata che senti non suona affatto come la tua, ma la registrazione non mente: sei tu.

Quindi perché la voce registrata suona diversamente rispetto a quella che sei abituato a sentire nella tua testa?

Clicca qui e continua a leggere l’articolo su Dizione.it!

Radiospeaker.it

Radiospeaker.it

Siamo la Più Grande Radio Community Italiana. Database dei professionisti della radio, delle Emittenti Radiofoniche, Radio news, Corsi di Radio, servizi per le radio e tanto altro. Leggi i miei articoli

Articoli popolari

I 5 speaker più seguiti sui social di RDS

I 5 speaker più seguiti sui social di…

Radio 105 approda sul Digitale Terrestre

Radio 105 approda sul Digitale Terrestre

Articoli recenti

Albertino: Cortocircuito a m2o, vi aggiorno a breve

Albertino: Cortocircuito a m2o, vi aggiorno a breve

RadioKids: Vincenzo Mollica presenta “PaperShow”

RadioKids: Vincenzo Mollica presenta “PaperShow”

Newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle novità del Settore Radiofonico.