HomeMagazineRadio NewsRadio Italia: crescita pazzesca grazie ai concerti di Milano e Palermo

Radio Italia: crescita pazzesca grazie ai concerti di Milano e Palermo

Anno molto fortunato per il direttore Mario Volanti e la sua Radio Italia Solomusicaitaliana.

Come ogni estate, il network di Cologno Monzese ha tenuto i Radio Italia Live, ossia due concerti: uno a Milano il 27 maggio e uno a Palermo il 29 giugno. Come ogni estate, il network di Cologno Monzese ha tenuto i Radio Italia Live, ossia due concerti: uno a Milano il 27 maggio e uno a Palermo il 29 giugno. 

Boom anche sul canale televisivo, con oltre 10 milioni di contatti tra le serate di Milano e Palermo. Per la serata da piazza Duomo, la share tv è stata pari al 2,7%, dato che, rimarcano i numeri, ha inserito Radio Italia Live nella top10 tra i programmi più visti, nonostante in contro programmazione ci fossero le maratone elettorali e la semifinale del Grande Fratello. Share del 4,9% per la serata palermitana, che non ha avuto a che fare con una contro programmazione particolare.

Radio Italia cresce grazie ai concerti del 2019 Oltre ai 3 milioni di ascolti, i social hanno rappresentato il 10% dell’audience totale, a ulteriore dimostrazione della spinta data dalla Rete agli eventi live.

Decisive le scelte di adottare l’hashtag ufficiale #rilive, e il coinvolgimento di ben 22 influencer (tra i quali Giulia Penna, Favij, Emilife).

L’evento è stato il secondo programma televisivo per numero di interazioni social, subito dopo la semifinale de Il grande Fratello nella serata di Milano e dopo il Gran Premio d’Austria in quella di Palermo, ma in entrambe le occasioni ha registrato la più alta percentuale di engagement rispetto alla concorrenza (43,5% a Milano, e 39,7% a Palermo).

Guardando al futuro, Volanti ha già confermato la location di piazza Duomo a Milano.

Nei prossimi mesi si saprà se sarà possibile fare una terza edizione palermitana. In Sicilia, infatti, Radio Italia registra circa 700 mila ascoltatori giornalieri. Il capoluogo genera però qualche problema in più sul fronte costi nella gestione dell’evento, perchè meno attrezzata ad ospitare eventi di questo tipo.

Articolo a cura di Francesco Pinardi

Francesco Pinardi

Francesco Pinardi

Conduttore radiofonico, speaker, redattore e studente di Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Torino. Leggi i miei articoli

Articoli popolari

Radio Maria: riduzione delle emissioni per il ripetitore di Paesana

Radio Maria: riduzione delle emissioni per il ripetitore…

Articoli recenti

Al WMF nasce l’iniziativa “Internet per gli insegnanti”

Al WMF nasce l’iniziativa “Internet per gli insegnanti”

Newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle novità del Settore Radiofonico.