Radio Kiss Kiss sul DAB+

Radio News

Radio Kiss Kiss sul DAB+

La radio sta abbandonando la classica trasmissione FM per passare a quella digitale. Il caso era stato portato alla luce qualche giorno fa da alcuni media nazionali, i quali parlavano proprio di un rinnovato trasferimento generale entro i prossimi anni. Tutto vero visto anche l’esempio illustre dell’altro medium, la televisione, che in un tempo concordato ha attivato il suo segnale mondiale sul digitale terrestre.

La notizia viene direttamente da Dday.it, e a proposito di esempi, novità importanti dal mondo radiofonico arrivano da Radio Kiss Kiss. L’emittente con studi centrali a Napoli e Milano, e con fedeli dati d’ascolto che vantano oltre due milioni di contatti quotidiani, inizia a trasmettere in standard DAB+ entrando quindi a far parte del consorzio EuroDAB.

Quello che sembra un concetto difficile da capire diventa in realtà funzionale traducendo l’acronimo DAB nel suo intero Digital Audio Broadcasting. In pratica, con questa nuova modalità di trasmissione, spiegata nell’ultima versione disponibile (DAB+), le radio che usufruiranno di tale servizio avranno un suono d’uscita paragonabile a quello di un compact disc. Insomma, si parla di una rivoluzione pratica che dovrebbe consegnare all’utente una massima pulizia d’ascolto.

Quello di Kiss Kiss non è l’unico nuovo passaggio in DAB+, anzi, altre emittenti nazionali hanno già fatto questo passo di qualità in attesa di essere raggiunte dalle radio locali.

Intanto esulta la provincia di Bolzano dove la copertura digitale è arrivata quasi al 100%, mentre in parte della provincia di Trento si possono ascoltare in DAB+ oltre settanta tra radio locali, tedesche e svizzere.

La rivoluzione è dunque iniziata. Non resta che adeguarsi brandendo le armi, cuffie e microfono per l’occasione.

Articolo a cura di Daniele Campanari