Nasce Radio Nuova York: una Web Radio Italiana a New York

Radio News

Nasce Radio Nuova York: una Web Radio Italiana a New York

Un servizio pensato per l’ondata di giovani talenti, intellettuali e professionisti di vari settori, in fuga dallo stivale, che stanno trovando nuove opportunità e maggiori riconoscimenti negli Stati Uniti.

Grazie al web sarà possibile sintonizzarsi in tutto il mondo. Basterà, infatti, collegarsi su www.radionuovayork.com (il sito sarà attivo da settembre) per seguire i vari programmi ed interagire tramite i social network (twitter, facebook, instagram, periscope…) in diretta con i conduttori dell’emittente.

Verrà dato ampio spazio alla nuova musica italiana, con un occhio di riguardo a quella indipendente, e soprattutto si promuoverà la cultura italiana e lo stile italiano sul territorio americano (quindi non solo musica, ma anche cinema, letteratura, arte… e ancora moda, sport, cucina, viaggi, design…). Fuori dai cliché. Off the beaten track. Con entusiasmo e passione.

Commenta Alberto Cretara in arte Polo: «Sarà una radio giovane, indipendente e divertente. L’idea nasce dalla necessità di raccontare l’italiano moderno a New York. Il nostro obiettivo è quello di creare una radio vera, pulita e genuina, con dei contenuti di spessore. Un contenitore culturale apolitico e apartitico. Non vogliamo essere radical chic, commerciali o istituzionali, vogliamo essere “popolari” nel senso più nobile del termine. Ci sono tanti giovani talenti nella comunità italiana a New York: in tutti i campi ed ognuno ha qualcosa di importante da raccontare. Vogliamo essere il loro megafono. Vogliamo diventare un punto di riferimento, condivisione e connessione per tutte queste persone. Inoltre, ci interessa dire la nostra anche sull’Italia, un paese che amiamo, ma che allo stesso tempo guardiamo con un occhio critico e con “mentalità americana”».

All’inizio di ottobre a New York ci sarà un evento live per lanciare Radio Nuova York, con la partecipazione di alcuni artisti molto famosi ed apprezzati in Italia come Tre Allegri Ragazzi Morti e altri in attesa di conferma.

Spiega Alberto “Polo” Cretara: «la musica sarà molto importante, trasmetteremo tutti i generi, dalla nuova scena indie italiana alle ultime tendenze internazionali. Staremo attenti alla qualità. Radio Nuova York è un sogno che prende forma nella realtà. Andrà sicuramente lontano. Lo so. Perché appunto l’ho già visto, sognando».

Radio Nuova York nasce per volontà del napoletano Alberto “Polo” Cretara, imprenditore, ma anche artista conosciuto e stimato in più ambiti (musica, cinema e graffiti), con la collaborazione del triestino Ricky Russo, dj, giornalista musicale e autore per radio e tv. Entrambi vivono a New York: Polo dal 2000, Russo dal 2013.

Polo lasciò l’Italia al culmine di una carriera, che lo vedeva tra i protagonisti della scena rap nostrana con La Famiglia, attore emergente in film (“Capo Nord” di Carlo Luglio) e serie tv (“La Squadra”), autore di programmi culto su Radio Marte, creatore di una linea d’abbigliamento hip hop (la Boom Bap). 

«Ho sempre avuto il mito di New York e in Italia purtroppo non c’era la possibilità di migliorare, fare di più. Così, nel 2000, ho salutato tutti e me ne sono andato in America. Sono ripartito da zero».

Dopo essersi trasferito a New York, Polo fonda una sua etichetta discografica, la Polemics Recording, con la quale ha pubblicato due raccolte di hip hop partenopeo: “Napolizm” (2005) e “Napolizm Volume 2” (2008). In America pubblica anche un brano con Dj Nickodemus, “Global Village”, che entra a far parte della colonna sonora del film “Battle in Seattle”, con Ray Liotta e André 3000 degli Outkast.

Nella Grande Mela, Polo è proprietario di una catena di pizzerie, FarinellaBakery.com, apprezzate anche da celebrità come Tom Hanks, Robert De Niro, Madonna e Paul McCartney dei Beatles.

Il progetto di Radio Nuova York è sviluppato con la collaborazione di Ricky Russo, triestino che si autodefinisce “The most enthusiastic man in New York”. DJ, giornalista musicale, guida turistica, autore di programmi radiofonici e televisivi.

Laureato in Lettere Moderne con una tesi sulle origini del Punk-Movie. Collabora con il quotidiano triestino Il Piccolo, Radio Ara Lussemburgo e Radio Contrabanda Barcellona. Dal 2004 al 2014, con la sorella Elisa, ha condotto la trasmissione “In Orbita” su Radio/TV Capodistria. Nel 2013-14 ha collaborato anche con ICN Radio NY ed il quotidiano America Oggi.

"Per Bon, For Real" è il suo primo libro (2013, Nativi Editore), un diario newyorchese in dialetto triestino. Ad ottobre, uscirà un suo nuovo racconto, inserito nel volume “Andare in cascetta” (2015, A Morte Libri).

Comunicato Stampa di Elisa Russo