Virgin Rock Cafè: Promosso dall'emittente, bocciato dagli ascoltatori

Radio News

Virgin Rock Cafè: Promosso dall'emittente, bocciato dagli ascoltatori

Lunedì 10 febbraio alle ore 7, cominciava il nuovo programma di Virgin Radio: Virgin Rock Cafè, condotto da Omar Fantini e Vittoria Hyde. Oggi, ad un mese dall'apertura, cerchiamo di dare una valutazione al format, cercando di basarci su nostre personali opinioni ma, soprattutto, su quelle di voi ascoltatori. Compito non facile, ma ci proviamo lo stesso, cercando come sempre di mantenere una posizione oggettiva.

Partiamo dal fatto che Buongiorno Dr. Feelgood, il morning show di Virgin, aveva fatto compagnia per quattro anni, cinque giorni su sette, a due milioni di ascoltatori, e che Maurizio Faulisi era considerato da tutti un ottimo conduttore e un grande conoscitore di musica, con una dote che non tutti hanno, ma che in radio dovrebbe essere la priorità: mettere gli ascoltatori al primo posto. Infatti lo stesso Faulisi, durante l'ultima sua diretta a Virgin, aveva ringraziato calorosamente tutti gli ascoltatori, felice del rapporto che si era venuto a creare tra loro e la trasmissione.

Proseguiamo dicendo che la sostituzione del programma di Faulisi era arrivata (almeno all'esterno) senza preavviso, come un fulmine a ciel sereno. E i fan non ci sono stati, aprendo una petizione sul sito www.change.org per non rinunciare a Dr. Feelgood; petizione che oggi ha superato le 2000 firme, le quali richiedono all'emittente almeno una spiegazione, “anche solo per senso di responsabilità verso chi vi segue ogni giorno”, così recita la fine della petizione.

Niente da fare, Virgin Rock Cafè parte alla grande e rimpiazza Dr. Feelgood, riducendo di un'ora la fascia oraria (dalle 7 alle 9) e portando due conduttori: Omar Fantini, comico più che altro televisivo, e Vittoria Hyde, conduttrice della classifica Rock di Virgin. I due danno vita a un programma che punta sulla comicità, a volte esasperata, fatto di barzellette ri-contestualizzate (il rock comedy, che però è già stato sospeso e riprenderà in futuro) e giochi musicali (indovinare una canzone trasmessa al contrario).

Se i numeri non mentono, diamogli un occhio: dopo un mese poco più di 1500 fan sulla pagina Facebook, con alcuni post senza neanche un “mi piace” e con pochi commenti positivi. Per contro, superano di gran lunga le centinaia i commenti negativi, di protesta, a volte di insulto addirittura, verso i conduttori, verso Virgin Radio, accusata di essere diventata una radio come tutte le altre. Gli si contesta la musica trasmessa, gli ospiti di Virgin Rock Cafè (Teo Teocoli o Fabio de Luigi, per far capire che la comicità fa da padrona, nulla chiaramente contro i due attori/intrattenitori). Ma soprattutto, si contesta la conduzione dei due speaker, che non hanno tempi radiofonici, si parlano sopra l'uno con l'altro, utilizzano una comicità che qualcuno ha paragonato a quella dello Zoo di 105, non pochi i commenti di chi li ritiene arroganti. Ma ancora peggio, piovono le critiche di chi non li ritiene conoscitori di musica rock, soprattutto se abituati a Maurizio Faulisi.

Insomma, se i social network sono lo specchio delle opinioni odierne, quelle su Virgin Rock Cafè sono tutt'altro che positive! Che un programma possa non piacere è sacrosanto, non lo si ascolta, ma qui si tratta di ormai migliaia di commenti totali in un mese, per la maggior parte di protesta. Omar Fantini risponde sulla pagina di Rock Cafè, dove i commenti stanno calando, mentre sono ancora parecchi sulla pagina ufficiale di Virgin Radio, e lì nessuno risponde.

Unico a farsi avanti è stato Maurizio Faulisi, che sulla sua pagina ufficiale (pare sia stata cancellata la pagina del programma radio Buongiorno Dr. Feelgood) risponde al messaggio di un ascoltatore.

La faccenda pare non risolversi, gli ascoltatori richiedono una spiegazione ma i piani alti di Virgin Radio tacciono, e l'unico che continua a rispondere (per quanto possibile, a volte i commenti sono davvero cattivi) è Omar Fantini. Anche perché Vittoria Hyde è la più gettonata in quanto a critiche, soprattutto dopo che ha paragonato, durante la puntata di lunedì 3 marzo, La Vita è Bella di Benigni a La Grande Bellezza di Sorrentino, dicendo che in entrambi i film il tema è quello della dolce vita...

Come si risolverà la cosa? Virgin tirerà dritto con la propria idea e il proprio cambiamento di linea editoriale, pare rivolto ad un pubblico ancora più giovane? Pensate che debba raccogliere le richieste degli ascoltatori e dare almeno delle spiegazioni? Credete che una radio nazionale possa fare marcia indietro su pressioni dei propri storici ascoltatori? Radiospeaker.it è curiosa di sapere le vostre opinioni!

“Ciao Doc. Non ti conosco ma mia moglie si. Da quando hai smesso di trasmettere da Virgin, lei tutte le mattine sbuffa come un locomotiva chiedendosi il perché non ci sei più. Ti chiedo per favore, fatti sentire, fai una dichiarazione, quello che vuoi. Non ci crederai ma in molte case italiane la mattina parte davvero con il piede sbagliato. Con affetto.
Andrea”

Rispondo ad Andrea e alle centinaia di richieste di chiarimento ricevute su questa e sulle altre mie pagine di Facebook.
Il mio rapporto con Virgin Radio è tuttora in essere.
A conclusione dell’ultima trasmissione andata in onda venerdì 7 febbraio ho detto al microfono che “Virgin Radio sta lavorando su di un nuovo format dove è prevista molta partecipazione degli ascoltatori” un’anticipazione alla quale non ho potuto aggiungere altro per “non rovinare la sorpresa”.
Attendetevi pertanto un mio ritorno nel palinsesto della radio.
A partire da quando? In quale fascia oraria? Non so rispondervi.

Grazie di cuore a tutti per il grande affetto che mi state dimostrando.

Articolo a cura di Davide Porro