HomeMagazineRadio NewsPer il digitale Radio Italia si affida a D-Share

Per il digitale Radio Italia si affida a D-Share

Ormai i network competono tra di loro anche sul digitale, in particolare nella tecnologia DAB+ e nello sviluppo di contenuti fruibili dagli ascoltatori sul web e nelle app per dispositivi.

Radio Italia, emittente nazionale guidata da Mario Volanti, ha scelto D-Share come partner strategico e tecnologico a cui affidarsi per dare vita a un nuovo progetto digitale di entertainment incentrato su web, app e smart devices.

D-Share è un’azienda specializzata nello sviluppo di piattaforme e progetti digitali per i media e per tutte le società attive nella creazione, distribuzione o monetizzazione di contenuti. Tra i progetti realizzati più di recente figura il nuovo sito di Radio 24 e appunto la skill di Radio Italia per lo smart speaker Alexa.

Per il digitale Radio Italia si affida a D-Share

Nel 2020, i primi step porteranno al rilancio di Radio Italia sul web e sulle app per smartphone
per poi, successivamente, estendere l’ecosistema digitale a un modello aperto, con la distribuzione su tutti i canali destinati alla fruizione dei contenuti in modalità ascolto.

Alessandro Volanti, Direttore Marketing del network targato “Solo musica italiana”, ha commentato così la novità: “Coerentemente con il nostro percorso sui canali più tradizionali riteniamo strategico sviluppare ulteriormente tutta la nostra piattaforma web, app e social, per poter garantire ai nostri utenti e partner un’esperienza il più possibile innovativa e coerente con quelli che sono gli sviluppi del mercato. La scelta, quindi, non poteva che ricadere su D-Share: la collaborazione tra le nostre aziende dura ormai da molti anni con enorme soddisfazione e sono certo che questo ulteriore progetto porterà del valore aggiunto ad entrambe le realtà”.

Queste invece le parole di Alessandro Vento, Amministratore Delegato di D-Share: “Il progetto Radio Italia è per noi importante anche nell’ottica dell’estensione della nostra catena del valore verso i mercati dei broadcaster e delle radio, avviata negli ultimi due anni. Sono certo che questa collaborazione porterà ad un progetto di successo, in linea con i valori che Radio Italia ha sempre perseguito”.

Articolo a cura di Francesco Pinardi

Francesco Pinardi

Francesco Pinardi

Conduttore radiofonico, speaker, giornalista e studente di Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Torino. Leggi i miei articoli

Articoli popolari

Sono arrivati! … I Supereroi della Superstation

Sono arrivati! … I Supereroi della Superstation

Novità nel DAB+ torinese: nasce TOradio

Novità nel DAB+ torinese: nasce TOradio

Le radio italiane più ascoltate per fasce d’età

Le radio italiane più ascoltate per fasce d’età

Articoli recenti

Partono due nuovi programmi su Virgin Radio TV

Partono due nuovi programmi su Virgin Radio TV

Radio Bau & Co, La web radio dedicata a chi ama gli animali

Radio Bau & Co, La web radio dedicata…

Radio Antidoto, la storia del progetto di Diego Repetto

Radio Antidoto, la storia del progetto di Diego…

Newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle novità del Settore Radiofonico.