HomeMagazineWeb RadioPride Month: Mucca Radio – Muccassassina

Pride Month: Mucca Radio – Muccassassina

In tutto il mondo a giugno si celebra il Pride Month, in questo mese vogliamo parlarvi di radio LGBT+ e del loro modo di comunicare

Pride Month: Mucca Radio – Muccassassina

In tutto il mondo a giugno si celebra il Pride Month, in questo mese vogliamo parlarvi di radio LGBT+ e del loro modo di comunicare. Questa settimana abbiamo intervistato Tommaso Di Vito, speaker, regista e programmatore di Mucca Radio, la radio di Muccassassina.

Com è nato il progetto di fare una radio con il vostro target?

E’ nata dall’esigenza di far uscire Muccassassina dalle mura del Qube; il progetto Mucca Radio è nato nel 2016 da un’idea del Direttore Artistico Diego Longobardi come mezzo per permettere a chiunque di sentirsi vicino alla serata anche se distante. Raccontare i retroscena, il backstage, i performer e gli artisti che gravitano intorno Muccassassina, è stata una vera scommessa! La Radio si è dimostrata uno dei mezzi più semplici per veicolare i messaggi che vengono lanciati dal palco e via via, anno dopo anno, abbiamo imparato a modificarci, a osare e a captare cosa cercava il nostro pubblico.

A che pubblico parlate?

Muccassassina una serata GLBT “Etero Friendly”; Mucca Radio la definirei una radio libera perché il nostro pubblico è variegato e non ce la sentivamo di lasciare fuori qualcuno, anzi. Ovviamete non è una Radio adatta a chi non è per i diritti e il rispetto e la difesa delle libertà dei singoli a prescindere dai loro orientamento sessuale.

Cosa contraddistingue la vostra programmazione?

Abbiamo in onda diversi programmi e appuntamenti; principalmente siamo una radio musicale perché se c’è una cosa che ha sempre contraddistinto Muccassassina quella è proprio la musica! Tra le tante voci che potete trovare in onda c’è La Sheeva con il suo oroscopo al mattino; Aki nel pomeriggio con argomenti leggeri a tematica LGBTQ e la musica più bella dalla nostra pista pop; mentre a partire dalle 22:00 tutti i nostri dj della sala house ci fanno rivivere le sensazioni del venerdì notte.

Cosa avete organizzato durante il mese dei Pride negli anni passati e ora col lockdown?

Tra le cose più belle e che porterò sempre nel cuore sicuramente la possibilità di trasmettere il Mucca Radio Late Show; programma in onda il venerdì notte dal nostro studio-acquario al Qube, dalla gay street con la splendida cornice del Colosseo. Durante il lockdown, invece, ci siamo rimboccati la maniche e abbiamo deciso di metterci in gioco con il format “Muccassassina Lockdown” con il dj Enrico Meloni in diretta video su tutti i canali social (compresa la radio) dal suo home studio e due tecnici Tommaso Di Vito e Alan Tromba a seguire la parte tecnica dai loro rispettivi home studio. Lo scopo era quello di raccogliere fondi per lo Spallanzani ed è stata una bellissima avventura, in attesa di potervi svelare le novità che stiamo organizzando per i prossimi mesi!

Roma Pride Parade 2018

Che ruolo hanno queste radio per la comunità lgbt?

La Radio l’ho sempre vissuta come una comunità: la musica come collante sociale e una voce che parla di argomenti vicini al nostro modo di vivere. Ho provato a riversare questo mio pensiero in Mucca Radio perché è importante far sentire alla comunità lgbtq che non sono soli e che ci sono persone che lottano per gli stessi diritti.

Perché un ascoltatore deve fermarsi sulla vostra stazione?

TIN TIN TIN! Domanda da un milione! Ho sempre sognato una radio fatta da persone prima dei jingles, promo, canzoni e che ognuna di queste persone riversasse la loro personalità in un progetto radiofonico, quindi la risposta alla domanda è: perché dietro ci sono persone normalissime che fanno questo con una passione infinita mettendoci tutto il cuore del mondo.

Quali sono i messaggi che inviate a chi vi ascolta?

Vogliamo trasmettere leggerezza, spensieratezza, vogliamo far sentire le persone come se fossero alla Muccassassina 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Senza, ovviamente, dimenticare il ruolo fondamentale da parte del Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli che da editore veicola i messaggi piu significativi a tutta la comunintà Glbt e in questi anni ci ha dato tanta fiducia e supporto.

Quali programmi sono la vostra forza e perchè?

Da qualche giorno è partito un nuovo programma nel pomeriggio con una voce fresca, l’oroscopo della drag queen La Sheeva è molto seguito, il Mucca Radio Late Show con Giosuè era il nostro punto di forza (programma momentaneamente fermo a causa del Covid-19 che ha chiuso il Qube…) E’ davvero difficile scegliere! Credo di collaborare con persone competenti che agiscono per un “bene” comune e che quindi non esiste un migliore e neanche un peggiore (almeno spero)

Dove avete la vostra sede e che contatto avete coi vostri ascoltatori?

Lo studio si trova al Qube, al piano terra. Affaccia direttamente sulla pista (per la gioia dei nostri tecnici) con un’enorme vetrata da dove è possibile vedere quello che accade all’interno. Oltre alla regia audio dispone anche di una regia video che ci permette di trasmettere sui social quello che accade durante la serata. La caratteristica principale del nostro studio è che ogni anno cambia scenografia, siamo passati da uno stile minimal da uno più caldo con pareti d’oro, il prossimo anno ancora non abbiamo idea di come si trasformerà!

Avete variato la vostra programmazione durante la quarantena? Se si come? Se no perché?

Sembrerà strano ma la quarantena ha acceso ulteriormente la nostra creatività, la radio è cambiata in modo radicale. Abbiamo cercato e inserito nuove voci, siamo ancora alla ricerca di collaboratori e personalità da inserire al progetto, perché in un momento come quello vissuto l’intrattenimento è diventato fondamentale e la radio ha saputo con la sua semplicità abbattere tutte le barriere. Grazie alla collaborazione con radiospeaker.it e programmi radiofonici abbiamo avuto modo di informare in modo dettagliato i nostri ascoltatori trasmettendo il programma “Zona Rossa”.

Marco Portanova

Marco Portanova

Leggi i miei articoli

Articoli popolari

Il figlio di Vasco Rossi sbarca a Punto Radio

Il figlio di Vasco Rossi sbarca a Punto…

Professori Onair: all’IIS Bragaglia di Frosinone le lezioni si svolgono via Radio

Professori Onair: all’IIS Bragaglia di Frosinone le lezioni…

Articoli recenti

Micol Ronchi potrebbe lanciare un podcast “sfizioso”

Micol Ronchi potrebbe lanciare un podcast “sfizioso”

RTL 102.5 ad Agosto in diretta dalla Puglia

RTL 102.5 ad Agosto in diretta dalla Puglia

Newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle novità del Settore Radiofonico.