HomeMagazineRadio NewsSilenzio su Radio 24 per un minuto: Cruciani contro ogni regola radiofonica

Silenzio su Radio 24 per un minuto: Cruciani contro ogni regola radiofonica

Silenzio su Radio 24 per un minuto: Cruciani contro ogni regola radiofonica

In radio, è risaputo, il silenzio è bandito. È una delle prime regole del mondo radiofonico: mai lasciare la radio in silenzio. Alla Zanzara però può succedere di tutto: anche questa regola è stata violata. Qualche sera fa Giuseppe Cruciani ha lasciato Radio 24 in silenzio per un minuto.

Proprio così, il conduttore della Zanzara su Radio 24, ha proclamato un minuto di silenzio radiofonico in segno di protesta contro Sebastiano Barisoni, in onda prima della Zanzara, che aveva chiuso il programma con 3 minuti e mezzo di ritardo.

La puntata era iniziata ridendo e scherzando, con il commento di David Parenzo all’esibizione di Cruciani su Canale 5 al Maurizio Costanzo Show. Gli animi erano anche relativamente calmi, nello standard del programma di punta di Radio 24; ma il programma era iniziato in ritardo e Cruciani non avrebbe fatto passare la cosa inosservata: “Mi fermo per un c***o di minuto. Sai che significa fermarsi in radio?” ha detto Cruciani consapevole.

Un vero silenzio radiofonico, interrotto più volte da Parenzo che però sembrava favorevole all’iniziativa: “Qui cresce la reputazione della radio” commentava infatti il giornalista collegato come sempre da Roma.

Il programma più seguito di Radio 24 è poi andato avanti come sempre, ma ci saranno state conseguenze per i conduttori che hanno lasciato in silenzio la radio del Sole 24 Ore?

Adriano Matteo

Adriano Matteo

Tecnico del suono radiofonico, live e broadcast, giornalista iscritto all'albo pubblicisti della Puglia e grande appassionato di radio in tutte le sue sfaccettature. Leggi i miei articoli

Articoli popolari

Radiospeaker.it sbarca su Telegram: unisciti al mondo della radio

Radiospeaker.it sbarca su Telegram: unisciti al mondo della…

Coronavirus, bufera sul messaggio di Padre Livio di Radio Maria

Coronavirus, bufera sul messaggio di Padre Livio di…

Articoli recenti

L’UNESCO lancia il tema del World Radio Day 2022: Radio and Trust

L’UNESCO lancia il tema del World Radio Day…

Le radio italiane sui social: report secondo semestre 2021

Le radio italiane sui social: report secondo semestre…

Newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle novità del Settore Radiofonico.