HomeMagazineRadio NewsRadio France: lavoratori in sciopero per il taglio del personale

Radio France: lavoratori in sciopero per il taglio del personale

Non è un periodo facile per Radio France, il primo servizio pubblico radiofonico francese sta per tagliare ben 300 posti di lavoro. Decisione a cui il personale ha risposto con una strategica settimana di sciopero che ha allertato l’attenzione dei media francesi e non solo. 

A rendere nota la ragione di questi licenziamenti è stata Sybile Veil, il Presidente del consiglio di amministrazione di Radio France, che ha fatto riferimento al taglio di 20 milioni ai finanziamenti pubblici destinati alla Radio (tagli che hanno riguardato anche settori come istruzione, trasporti e sanità), che quindi risponde abbassando il numero dei suoi lavoratori.

Radio France: una settimana di sciopero contro il taglio dei posti di lavoro 

Come apprendiamo da ilmanifesto.it, le organizzazioni sindacali si definiscono soddisfatte da questo sciopero e dal richiamo esercitato sulla stampa francese ed estera. A questo proposito, riportiamo le parole del personale di Radio France al quotidiano Liberation:

“Sopprimere 300 lavoratori su circa 4600 non significa ridurre il 6% della massa salariale. Le professionalità che verranno cancellate riguardano nel 14% dei casi giornalisti, tecnici, registi, documentaristi, musicisti. A questo punto, voi ascoltatori avrete un maggior numero di repliche, trasmissioni meno accurate, un’informazione inevitabilmente indebolita. Abbiamo da poco festeggiato i vent’anni di Interception, il magazine dedicato ai grandi reportage su France Inter. Di cosa saremo fieri nei prossimi vent’anni?”

In merito al taglio dei 300 posti di lavoro, Radio France ha detto di non avere alcuna scelta, ma il personale è deciso a dimostrare il contrario, puntando proprio sulla qualità delle trasmissioni e sui numeri. Oltre 15 milioni di ascoltatori giornalieri, ben 7 canali nazionali che lasciano largo spazio alla cultura e 44 emittenti locali. La direzione di Radio France sostiene che il taglio al personale non inciderà sulla qualità dei servizi, ma i lavoratori sono di tutt’altro parere. Non resta che attendere ulteriori sviluppi.

Articolo a cura di Vittoria Marchi

 

Vittoria Marchi

Vittoria Marchi

Amo le storie. Quelle scritte, messe in scena o raccontate. Mi piace mettere in ordine le parole, e sfogare la mia creatività attraverso la scrittura creativa. Leggi i miei articoli

Articoli popolari

I fratelli Maisano in coppia nel weekend di R101

I fratelli Maisano in coppia nel weekend di…

Articoli recenti

Newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle novità del Settore Radiofonico.