Fault tolerance: Prevenire e risolvere i problemi di una web radio

Web Radio

Fault tolerance: Prevenire e risolvere i problemi di una web radio

Nell’affrontare un corso per regista radiofonico, è opportuno concentrarsi molto su quella parte del corso stesso inerente la prevenzione e correzione degli errori. Si tende sempre a pensare che i problemi siano sporadici e che ci si possa quanto meno arrangiare, ma in realtà occorre una preparazione notevolmente complessa alle sintomatiche d’errore e alle loro attuazioni.

Per questo motivo, facciamo un resoconto delle principali problematiche che possono affliggere una stazione radiofonica su Internet, in modo da sviluppare quella che viene chiamata fault tolerance, tolleranza ai guasti.

La tolleranza ai guasti è un parametro estremamente indicativo della professionalità di una radio, perché consente di capire quanto è probabile un’interruzione del servizio e di conseguenza quanto possono essere sicuri gli investitori.

UNA RADIO IN PICCOLO

Nell’immagine che segue potete vedere uno schema molto spartano di una minimale emittente radiofonica su Internet:

A sinistra vediamo le apprecchiature di INPUT, che sono microfoni e lettori. Un loro guasto può causare un problema alla radio, ma è sufficiente sostituire ogni apparecchio danneggiato con un altro equivalente.

A destra ci sono le periferiche di OUTPUT, come ad esempio l’amplificatore per cuffia e le cuffie stesse. Questi apparecchi non sono vitali per la trasmissione radiofonica e si possono sostituire persino durante una trasmissione in diretta senza eccessivi problemi.

Le reali problematiche nascono per altri fattori:

1) Problemi hardware al computer di regia
2) Problemi software al computer di regia
3) Problemi di connettività
4) Problemi di corrente elettrica
5) Problemi generici ai server esterni

Problemi legati all’hardware

I problemi hardware sono tra i più pesanti, pericolosi ed imprevedibili. Avvengono per una moltitudine di fattori diversi e possono coinvolgere schede madri, ram, alimentatori e tanto altro. Nella maggior parte dei casi questo guasto comporta un interruzione del servizio, dovuto molte volte allo spegnimento del pc sorgente.

Per potere essere preparati a tali evenienze si deve costruire nella nostra web radio un sistema chiamato mirroring. Si rende necessario un computer che funzioni in casi di emergenza, che venga abilitato a trasmettere nei casi in cui il pc principale si trova fuori uso. Un’interruzione del servizio avverrà necessariamente, ma risulterà più breve se si riesce ad avere un pronto intervento umano. Come saprete da altri articoli sull’argomento, è molto semplice modificare la sorgente di un server di streaming esterno, in modo che l’interruzione sia limitata nel tempo, senza per questo dovere cambiare nessun dato sul sito della radio. Il mirroring dovrebbe essere totale, sia nei files che nella regia, che dovrebbe essere la stessa del computer principale.

Problemi legati al software

Uno dei problemi più comuni tra i neofiti tecnici radiofonici non riguarda la gestione dell’hardware, ma quanto la gestione del mixer e dei software di regia.

Capita spessissimo infatti che un regista dimentichi chiuso, dopo una trasmissione o quant’altro, il canale del mixer (reale o virtuale!) dedicato alla regia, rendendo inascoltabile la programmazione. Uno dei modi per potere risolvere i problemi di regia è quello di far veicolare tutto l’audio dal mixer, avendo cura però di lasciare il canale sempre aperto e con più di un computer collegato al mixer, che diventerà la vera sorgente trasmissiva. Le statistiche ci dicono che è enormemente più probabile che si blocchi una regia su un computer che non che un mixer abbia un problema ad un suo canale.

Problemi legati alla connettività

Togliete la connessione ad Internet ad un computer sorgente e la radio avrà ovviamente smesso di funzionare. Garantire la connettività è fondamentale per una programmazione costante e coerente. Nel caso in cui il computer sorgente perdesse connettività, è fondamentale essere pronti. Il consiglio è quello di utilizzare delle chiavette usb con connettività HSUPA che consentano di connettere il computer nel caso in cui si disconnettesse la rete cablata della radio. Ricordate che server di streaming come shoutcast, sono in grado di mandare automaticamente un file mp3 prestabilito nel caso in cui venisse a mancare la sorgente in trasmissione. Ricordatevelo.

Problemi legati alla corrente elettrica

Utilizzare dei gruppi di continuità UPS è importante per una stazione radiofonica. La priorità di alimentazione tra le varie attrezzature che si utilizzano in radio è da darsi al pc sorgente e ai lettori/microfoni. Assicuratevi che il vostro UPS abbia un voltamperaggio sufficiente per quello che avrete deciso di salvaguardare. Se la corrente va via e si spegne tutto, pazienza! Inutile disperarsi, cercate di riattaccare tutto il più velocemente possibile.

Problemi legati ai server esterni

Cercate sempre di essere previdenti con tutto quello che non potete controllare direttamente. Nel caso in cui vi rivolgiate a terzi per i vostri server di streaming, è sempre meglio non contattare mai soltanto un'azienda ed avere sempre e comunque un server di streaming di riserva, proprio perché fidarsi è bene ma non fidarsi è meglio. Questa è la tipologia di problemi meno frequente tra tutte quelle viste finora, ma è assolutamente la più difficilmente risolvibile, se non si hanno dei pronti ricambi. Attenzione quindi quando vi si dice “99,9% di uptime” perché non è garanzia di un bel niente, e un distacco totale della radio i vostri sponsor e clienti per la pubblicità potrebbero farvelo pagare a carissimo prezzo.

Articolo a cura di Fabrizio Mondo
www.fabriziomondo.com