InLight Radio: 20.000 Web Radio tutte da registrare!

Web Radio

InLight Radio: 20.000 Web Radio tutte da registrare!

Radiospeaker.it cerca di essere sempre attenta alle interessanti offerte che il web offre agli amanti della radio. Proprio la cosiddetta radio online sta avendo sempre più successo, per la comodità di essere ascoltata ovunque (grazie ad internet), la qualità del suono (esente dai classici fruscii che si possono sentire in FM), e la grandissima proposta musicale di provenienza internazionale.

Avevamo parlato di TuneIn Radio e di Pandora, quest'oggi vi vorremmo illustrare InLight Radio. Si tratta di un programma gratuito, disponibile per Windows, che permette all'utente di collegarsi a circa 20.000 radio musicali. Fin qui, direte voi, non c'è nulla di tanto diverso, anzi è il minimo che che ci si aspetta; la vera novità risiede nella possibilità di registrare e salvare sul pc, ogni volta si desideri, la canzone trasmessa, evitando quindi all'ascoltatore di doversi andare a cercare successivamente la traccia stessa.

Un'altra funzione è quella di poter creare radio online personalizzate, scegliendo quindi di volta in volta le migliori stazioni ascoltate e creando una playlist delle vostre preferite “emittenti”. In realtà questa idea sta esattamente alla base di Pandora, come già visto, anche se forse il software InLight Radio presenterà minori restrizioni a livello di numero di passaggi delle canzoni.

Il programma permette anche di visualizzare le copertine della traccia online, e per i maniaci della perfezione questo si che può essere un grande vantaggio, a differenza di altri programmi o lettori musicali nei quali invece la copertina deve essere aggiunta manualmente. Resta comunque da scoprire, e chissà magari sarete proprio voi cari lettori a farlo, se le copertine possono essere salvate cosi come possibile con le canzoni.

In aggiunta a queste opzioni possiamo anche cercare, tra le 20.000 stazioni radiofoniche, una gran quantità di podcast, che possiamo ascoltare nei più diffusi formati quali WMA, MP3, ACC e OGG; è forse questa, insieme alla capacità di salvare le canzoni, l'innovazione più importante che propone InLight Radio. Il software punta evidentemente sull'essenzialità della sua interfaccia, molto basica, squadrata e intuitiva, e per assomigliare maggiormente ad una “vera” radio, InLigth ci permette di cambiare con facilità i vari settaggi dell'equalizzatore, con le classiche opzioni rock, blues, jazz, pop ecc..ecc..

La versione gratuita ci permette di compiere le azioni base e più importanti, ma come tutti i software free detiene alcune limitazioni (in questo caso l'elenco non è corto), tra cui la visualizzazione della copertina ad una bassa risoluzione, o l'aggiornamento delle stazioni radiofoniche che viene effettuato ogni cinque giorni, invece che quotidianamente come nella versione a pagamento.

La pecca maggiore però credo stia nel fatto che il programma è utilizzabile solo sui sistemi operativi Windows, non Apple, e data la continua rivalità tra i due, InLigth Radio perde così numerosi potenziali fruitori. Perciò, amanti della musica in radio, se siete windosiani non esitate a provare questo nuovo programmino, se invece siete seguaci della Mela potete dare un occhio alle altre proposte di Radiospeaker.it, aspettando la prossima novità che prontamente vi daremo!

Articolo a cura di Davide Porro