Radio Monitor: 2° semestre 2016 e Anno 2016

Dati d'Ascolto

Radio Monitor: 2° semestre 2016 e Anno 2016

Sono freschi ed appena sfornati. Questa mattina dal sito RadioMonitor.it abbiamo letto i dati d'ascolto relativi al 2° Semestre e all'anno 2016.

Come sempre chi sale e chi scende tra vari stupori ed altrettante conferme. Quanto ha influito Radio Mediaset dopo il suo ingresso nel mercato radiofonico? Andiamo con ordine partendo dai dati del 2° Semestre 2016.

Rispondiamo subito alla prima domanda: quanto ha influito Radio Mediaset? Non poco direi. Tutte le radio del gruppo hanno subito un aumento nei dati d'ascolto, che si fa più accentuato (verde scuro) per le due radio che hanno ottenuto la maggior visibilità sulle reti televisive: Radio 105 e R101.

Non bisognava essere esperti di radio o di statistica per capire che la potenza di fuoco messa in campo con l'arrivo di Mediaset nel settore radiofonico avrebbe cambiato l'assetto generale.

Nel secondo semestre 2016 Assistiamo ad una risalita di Radio 105 dalla quinta posizione alla terza, attaccata alle costole di RDS in seconda posizione e sopra Radio Deejay (gruppo l'Espresso) in quarta. Un'inversione di tendenza anche per R101, in perdita da oltre due anni a questa parte, in rimonta invece dalla tredicesima all'undicesiama posizione, scavalcando così in un sol colpo le altre due radio del gruppo l'Espresso: Radio Capital e M2o.

C'era d'aspettarselo, l'arrivo di Radio Mediaset avrebbe dato uno scossone a tutto il mondo radiofonico, ma a subirne nell'immediato il contraccolpo sembra che siano state proprio le tre radio del gruppo l'Espresso (adesso con 7 milioni 875 mila ascoltatori complessivamente), sovrastato dalle Radio Mediaset (8 milioni 970 mila ascoltatori complessivamente) .

Questo apre una serie di scenari possibili, dubito che le altre radio restino ferme a guardare, immagino nell'immediato una serie di accordi e di controattacchi mediatici e televisivi in arrivo per contrastare l'ondata di "branding mediasettiana" da cui sono state travolte.

RTL 102.5, pur forte della sua supremazia assoluta in termini d'ascolti (sfiora il record di 7 milioni di ascoltatori giornalieri nell'anno 2016), non è rimasta a guardare e ha avviato da subito le altre due radio Radio Zeta l'Italiana e Radio Freccia, creando nel suo piccolo (si fa per dire), un terzo polo alternativo che in termini di numeri si avvicina a quelli degli altri due gruppi (Radio Mediaset e Espresso).

Gli assetti nella classifica annuale sono pressocchè invariati rispetto a quella del semestre, da notare anche la risalita di Radio Kiss Kiss che "zitta zitta" si fa spazio e conferma il suo trend positivo negli ascolti e la discesa di M2o che, sono sicuro, avrà modo di recuperare in fretta facendo le opportune modifiche e, magari, conquistando qualche nuova frequenza per ampliare la copertura sul territorio.

La partita è tutta aperta e, sono sicuro, nei prossimi mesi ne "sentiremo" delle belle!

Articolo a cura di Giorgio d'Ecclesia
Ceo Radio Speaker SRLS