Palermo: nasce la Web Radio dedicata a Peppino Impastato

Radio News

Palermo: nasce la Web Radio dedicata a Peppino Impastato

Quando il Ministro della Giustizia Andrea Orlando è entrato nella sede del “Circolo musica e cultura e di Radio 100 passi ragazzi”, a Palermo, ha detto solo una cosa: “È una notizia bellissima”. Perché è ancora bellissimo vedere giovani appassionati di radio organizzarsi per creare un nuovo monitor della comunicazione che possa unire il maggior numero di anime umane.

Deve essere con questo intento che è nata una web radio con sede all’interno di un bene confiscato, arredato con materiale riciclato e allestito con pezzi originali di Radio Aut. Già questo è un esempio di carattere che ha impostato la sua guida su una figura fondamentale per Palermo, prima di tutto, ma anche per l’Italia intera: quella di Peppino Impastato. 

Il giornalista, attivista e poeta, noto per aver più volte denunciato le attività di Cosa Nostra, assassinato il 9 maggio 1978 per la sua voglia di interrompere gli illeciti mafiosi, si è fatto manifesto degli studenti siciliani che sfruttando le onde radio vogliono far conoscere momenti di vita.

Il progetto, come riporta blogsicilia.it, prevede la collaborazione tra l’associazione Rete 100 passi e il liceo scientifico palermitano Galileo Galilei. Sono circa venti i giovani che saranno parte integrante del progetto. Ognuno di loro ha pensato a una trasmissione della durata di un’ora che abbia come tema lo sport, la cultura o l’attualità.

Dopo il “taglio del microfono”, così come è stata battezzata l’inaugurazione alla presenza di autorità politiche locali e nazionali, ci sarà il via alle trasmissioni previsto per l’8 marzo. Anche questo è stato un giorno particolare, il giorno in cui abbiamo festeggiano le donne. Anche questo, un segnale evidente per la voglia di una continua rinascita.

Articolo a cura di Daniele Campanari