HomeMagazineDati d'AscoltoAnticipazioni TER dati di ascolto 2019

Anticipazioni TER dati di ascolto 2019

Sono state pubblicate pochi minuti fa da TER – Tavolo Editori Radiole anticipazioni dei dati di Ascolto delle radio Italiane relative al secondo semestre 2019 e all’anno 2019 (disponibili a questo link) e noi abbiamo come sempre messo a confronto i numeri relativi all’anno 2019 con quelli dell’anno precendente.

In attesa della pubblicazione dei volumi completi prevista per il 10 Marzo 2020 non possiamo non fare le nostre prime considerazioni riguardo questi dati. 

È interessante vedere sia tornata una forte ondata di verde nella tabella quì sotto che è segno di miglioramento per la maggior parte di radio che continuano a mantenere una buona crescita.

Bene per Radio Deejay che riconquista il terzo posto, un po’ meno bene per Radio Italia o RTL 102.5 che continua a perdere numeri pur mantenendo il primato con un bel distacco dalle altre.

Per il resto ci fa piacere notare che l’ascolto della radio sia ancora in crescita.

Ecco i numeri freschi di pubblicazione. Buona lettura!

Da questo link è possibile scaricare il pdf completo dei dati 2019 di tutte le radio nazionali e locali.

Ma vediamo in particolare cosa è cambiato nell’ascolto delle radio Italiane nazionali:

RTL 102.5 continua a registrare una forte discesa, come già detto, pur mantenendo il primo posto. I numeri per fortuna sono leggermente più stabili rispetto all’anno scorso quando la rete ammiraglia perdeva quasi 600.000 ascoltatori. Di contro l’altra radio del gruppo RTL, Radiofreccia, continua a crescere guadagnando quasi 200.000 ascoltatori ma mantenendo stabile la sua posizione in classifica;

RDS resta stabile al secondo posto, in leggero calo rispetto al 2018 ma comunque in rosso come Radio 105 che mantiene il quinto posto, anche questa in una situazione simile;

Il caso interessante è quello di Radio Deejay che riconquista il terzo posto con un ottimo incremento di ascoltatori, scambiandosi con Radio Italia. Deejay in crescita come le altre radio del gruppo Gedi, Capitalm2o che nonostante il miglioramento (possiamo finalmente dire che per m2o la crescita possa essere dovuta anche al cambio direzionale dello scorso Aprile) continuano a mantenere le stesse posizioni dello scorso anno;

La Rai non va, eccezione fatta per Isoradio in lieve crescita: i tre canali radio principali del servizio pubblico, pur mantenendo le stesse posizioni dello scorso anno, restano in rosso registrando una diminuzione di ascolti (-1000 per Rai Radio 2 che la rende stabilissima rispetto al 2018). Le intuizioni del direttore Roberto Sergio che nei giorni scorsi si è dichiarato contrario al metodo CATI utilizzato per le rilevazioni, si sono dimostrate giuste;

Kiss Kiss  continua ad incrementare gli ascolti con un aumento di 100.000 unità, come Radio 24. L’anno scorso erano tra le poche radio in crescita;

Bel lavoro anche per Virgin Radio che pur rimanendo stabile registra l’incremento maggiore: +218.000 ascoltatori. Anche le altre radio del gruppo Mediaset, R101 e Radio Montecarlo, a differenza di 105, provano a farsi strada verso posizioni più alte con leggeri incrementi, purtroppo anche per quest’anno senza riuscirci;

Bei numeri per la maggior parte delle emittenti ma soprattutto bei numeri per la radio in Italia che continua ad essere il mezzo di comunicazione più longevo con un continuo aumento di ascoltatori.

Articolo a cura di Adriano Matteo

 

Adriano Matteo

Adriano Matteo

Tecnico del suono radiofonico, live e broadcast, giornalista iscritto all'albo pubblicisti della Puglia e grande appassionato di radio in tutte le sue sfaccettature. Leggi i miei articoli

Articoli popolari

Da Zelig alla Radio: Pablo e Pedro su NSL Radio Tv con Divieto di Siesta

Da Zelig alla Radio: Pablo e Pedro su…

Marco Baldini si prepara a tornare in radio

Marco Baldini si prepara a tornare in radio

Articoli recenti

Paolo Cavallone: ecco di cosa si sta occupando

Paolo Cavallone: ecco di cosa si sta occupando

Manuela Doriani approda a Radio Vigevano

Manuela Doriani approda a Radio Vigevano

Newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle novità del Settore Radiofonico.