HomeMagazineDati d'AscoltoDati TER 2021: le dichiarazioni degli editori

Dati TER 2021: le dichiarazioni degli editori

Dati TER 2021: le dichiarazioni degli editori

Iniziano ad arrivare le prime dichiarazioni dei principali editori nazionali in merito ai dati d’ascolto TER pubblicati poco fa.

Dati Ter: boom di Rai Radio con +12,7% di share a fronte di un -4,50% dell’intera platea radiofonica. Successo confermato dalla ricerca riservata Rai basata su meter

I dati Ter del primo semestre 2021 sono molto positivi per Rai Radio che fa segnare una crescita dello share del 12,7% rispetto al pari periodo del 2019 (il dato del primo semestre 2020 non è stato prodotto causa Covid). Tale risultato riporta Il gruppo Rai ai numeri del 2016, prima della ricerca Ter, e arriva dopo un triennio caratterizzato dal totale rinnovamento delle radio Rai in termini di digitalizzazione, presidio dei social e di tutti i mezzi online, apertura della modalità visual.

Nella classifica Ter, Rai Radio scavalca in termini di share il gruppo Gedi, posizionandosi al secondo posto dopo le radio Mediaset. Tutti gli indicatori di Radio 1, Radio 2 e Radio 3 sono positivi pur di fronte a un’ulteriore flessione dell’ascolto complessivo del mezzo che viene eroso di un altro 4,56%.

Le dichiarazioni di Roberto Sergio di Rai Radio

«Come è noto, Rai ha avviato da tempo una ricerca riservata degli ascolti basata su meter – commenta Roberto Sergio, direttore di Rai Radio – e per la prima volta possiamo dire che i dati Ter vanno nella stessa direzione di quelli in nostro possesso, anche se ancora sottostimati. Evidentemente la crescita reale dei nostri ascolti è stata così forte che anche una ricerca basata sul ricordo come quella Ter l’ha registrata. In più, l’aumentata presenza sui media, sui social e su tutte le piattaforme digital, da parte di Rai Radio ha dato una spinta ulteriore ai dati Ter verso una fotografia più verosimile della realtà. Siamo quindi molto soddisfatti del lavoro svolto e ringrazio ancora una volta i Direttori dei nostri canali. Pronti per la prossima sfida: il non lineare, dove stiamo per scendere in campo, ancora una volta, da leader».

Ufficio stampa Rai Radio

Dichiarazioni di Paolo Salvaderi, Amministratore Delegato RadioMediaset

In un contesto complicato come quello che abbiamo affrontato credo che l’unica cosa rilevante sia la tenuta complessiva del comparto radiofonico. Il nostro 2021 si basa sul potenziamento delle emittenti attraverso l’utilizzo di tutte le piattaforme, strategia che consente al mercato, che ci sta già premiando, di avere molte opportunità da sfruttare. In tal senso voglio spendere una parola in più per il nostro progetto United Music che in questi due anni ha perfezionato la propria offerta digitale e la propria missione. Nel 2022, con tutte le novità tecnologiche e di prodotto, sarà uno dei nostri progetti prioritari”.

Ufficio stampa RadioMediaset

RTL 102.5 prima e leader negli ascolti radiofonici

RTL 102.5 si conferma leader degli ascolti radiofonici con 6 milioni e 396mila ascoltatori nel giorno medio sulla base dei dati TER diffusi oggi e relativi agli ascolti radiofonici del primo semestre del 2021. La prima radiovisione italiana stacca di oltre un milione di ascoltatori RDS, seconda in classifica, e di quasi due milioni Radio deejay, terza.

Queste le parole del Presidente di RTL 102.5 Lorenzo Suraci: “RTL 102.5, grazie al costante e prioritario impegno nell’investire sempre e comunque nell’innovazione e nel rimanere vicino ai propri ascoltatori, è leader del mercato radiofonico sia nel giorno medio sia nei tempi d’ascolto medi. 

Siamo fiduciosi che l’inevitabile – ci auguriamo rapida – evoluzione verso un sistema di rilevazione dei dati di ascolto più in linea con le possibilità che oggi la tecnologia ci mette a disposizione possa certificare con evidenza maggiore la vivacità e prosperità del settore radiofonico, che emerge con forza da tutti gli indicatori di mercato, condivisi in tante occasioni, quale ad esempio la recente edizione di Radiocompass. RTL 102.5, grazie alla propria visione strategica, con la Radiovisione e con lo streaming riesce a essere ovunque, sempre e in qualsiasi momento a disposizione dei propri ascoltatori su qualsiasi device, come peraltro certificato da un recente studio Censis”.

Ufficio stampa RTL 102.5

Radiospeaker.it

Radiospeaker.it

Siamo la Più Grande Radio Community Italiana. Database dei professionisti della radio, delle Emittenti Radiofoniche, Radio news, Corsi di Radio, servizi per le radio e tanto altro. Leggi i miei articoli

Articoli popolari

Radio Italia presenta il suo nuovo ecosistema digitale

Radio Italia presenta il suo nuovo ecosistema digitale

Ritmo 80 ha una nuova frequenza a Barletta

Ritmo 80 ha una nuova frequenza a Barletta

Articoli recenti

Lorenzo Suraci: Giorgetti stia attento alle trappole anti italiane

Lorenzo Suraci: Giorgetti stia attento alle trappole anti…

Power Hits Estate 2021: ecco il cast da capogiro

Power Hits Estate 2021: ecco il cast da…

Rovazzi day: appuntamento con Radio Italia e Corriere della Sera

Rovazzi day: appuntamento con Radio Italia e Corriere…

Newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle novità del Settore Radiofonico.