HomeMagazineCuriosità RadiofonicheIn radio, meglio accontentare il pubblico o gli ascolti?

In radio, meglio accontentare il pubblico o gli ascolti?

In radio, meglio accontentare il pubblico o gli ascolti?

In radio meglio accontentare il pubblico o gli ascolti?

Una domanda che è la sintesi di certe scelte.

Scelte dettate da due aspetti.

Da un lato le predilezioni delle persone, dall’altro ciò che si evince dagli ascolti in radio.

Aspetti che sono alla base di una qualsivoglia programmazione e che probabilmente, in alcuni casi, sono in contrasto tra di loro.

Certo, la difficoltà resta dinanzi ad un “bivio” del genere, dove la differenza è minima ai fini di una decisione che possa tenere conto di entrambi gli elementi.

Non a caso, può capitare che se da un lato una certa programmazione possa essere vicina alla riconferma dei dati, dall’altro il consenso del pubblico è irrisorio.

Le emittenti, solitamente, cercano di privilegiare i tanto attesi rilevamenti d’ascolto, al fine di capire se le mosse effettuate risultano giuste ed utili, nel panorama concorrenziale.

Strategie fatte di riconferme, “new entry” e voglia, in alcuni casi, seppur pochi, di “rischiare” su nuove personalità, anche “voci” vicine da poco all’FM.

Insomma, se c’è chi potrebbe storcere il naso su certe scelte, dall’altro gli editori fanno i conti con il proprio assetto e introito pubblicitario a cui, appunto, i dati sono relazionati.

Forse per questo diventa difficile spesso creare un legame saldo tra i due ingredienti che, poi, farebbero di una specifica radio, quella maggiormente preferita.

Certo è che ogni radio coinvolge determinati ascoltatori per la musica proposta, i contenuti e gli speaker, fidelizzati.

E se poi, appunto, vi sono modifiche di palinsesto, il disappunto popolare diventa inevitabile. Soprattutto se si parla di voci particolarmente consolidate.

Quegli speaker che hanno magari da sempre reso piacevoli le giornate di coloro impegnati su più fronti quotidianamente, tra casa e lavoro.

Tutto cambia, in qualche modo.

Sorprese inaspettate che appartengono ad ogni stagione in FM.

Anche quella appena cominciata?

Buon anno “radiofonico” a tutti!

Maurizio Schettino

Maurizio Schettino

Maurizio Schettino è speaker radiofonico, redattore giornalistico per testate e blog regionali e nazionali, ideatore organizzatore e presentatore di eventi, manifestazioni e/o concerti per enti pubblici e privati, con famose personalità del mondo dello spettacolo. Leggi i miei articoli

Articoli popolari

Mediaset e Finelco soddisfatte per l’Antitrust ma sul poker delle radio ci sono i primi dubbi

Mediaset e Finelco soddisfatte per l’Antitrust ma sul…

Articoli recenti

Radio Arcobaleno: la web radio del Centro Spazi Ragazzi di Follonica

Radio Arcobaleno: la web radio del Centro Spazi…

Newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle novità del Settore Radiofonico.