HomeMagazineCuriosità RadiofonicheLe caratteristiche del Podcast perfetto secondo la BBC

Le caratteristiche del Podcast perfetto secondo la BBC

I podcast sono quei tipi di file di audio o video, (in questo caso inizia a parlarsi di Vodcast) on demand, appositamente selezionati dagli utenti sulla base dei loro interessi, scaricabili e fruibili attraverso piattaforme on line che consentono il caricamento degli stessi.

Per citare qualche esempio possiamo appellarci a Spreaker, Soundcloud o Itunes, giusto per nominare i più conosciuti.

I podcast sono formati versatili che difatti offrono una vasta gamma di contentuti diversificati: musica, notizie, programmi radio, arte e cultura, tematiche scientifiche.

Ce ne sono alcuni che permettono di studiare e imparare le lingue straniere e si sta diffondendo sempre di più anche in Italia l’utilizzo dei podcast nel marketing per la realizzazione di campagne pubblicitarie mirate, atte a raggiungere diverse tipologie di target.

Tra i Podcast creati da Giorgio d’Ecclesia su Radiospeaker.it, c’è proprio Radio Strategy.

Riguardo il podcasting, recentemente la BBC ha stilato una serie di regole precise che ne sottolineano le caratteristiche e danno indicazioni su come realizzarlo.

Vediamo quali sono: 

Come creare un Podcast perfetto: le regole della BBC

1. Un podcast non è un programma radiofonico, anche se un programma radiofonico viene ascoltato come un podcast.

2. Le nuove generazioni, che non avranno mai una radio, considerano i podcast le loro radio, ma rileggete la regola 1.

3. La storia e l’argomento determinano la lunghezza di un podcast.

4. I podcast sono pensati per una generazione digitale: siate rispettosi e delicati nelle loro orecchie e nelle loro teste.

5. Siate informali e intimi, ma la libertà di usare un linguaggio ruvido non è un obbligo.

6. I podcast hanno lo stesso potere di un’arte visiva: sono come il cinema per le orecchie.

7. La forza dei podcast sta nei dettagli. I podcast raccontano storie emotive e complesse, che siano reali o inventate.

8. In un ciclo continuo di notizie, i podcast, attraverso il focus e il contesto, fanno chiarezza.

9. I podcast creano comunità molto forti.

10. Non importa la loro provenienza, i podcast hanno comunque un accesso globale.

11. I podcast sono versatili. Tutte le regole sono modificabili, tranne la prima.

Secondo una ricerca realizzata dalla società Nielsen e commissionata da Audibile di Amazon, da Novembre 2015 a Novembre 2018 in Italia gli ascoltatori abituali di podcast sono passati da 850.000 a circa 2.700.000, con una crescita pari al 217% nell’arco di 3 anni. 

In base all’indagine, il 52% degli italiani è incuriosito dal podcasting, il 34% ne ha una conoscenza approfondita e il 14% ne è un fruitore abituale; la fascia di età dei podcaster è compresa tra i 20 e i 45 anni.
 
Per quanto riguarda i contenuti maggiormente ricercati sono: musica, per il 45% e news, per il 36% cui fanno seguito l’intrattenimento, i reportage e i corsi di lingua.
 
A cura di Mariele Scifo
Mariele Scifo

Mariele Scifo

Redattrice web. Con i sogni, sbagliati, nel cassetto... Leggi i miei articoli

Articoli popolari

I palinsesti dei network a Ferragosto

I palinsesti dei network a Ferragosto

RTL 102.5 News: una squadra di 50 speaker che fa gol in radiovisione

RTL 102.5 News: una squadra di 50 speaker…

Articoli recenti

Ticket to Read torna in viaggio verso il Salone del Libro di Torino

Ticket to Read torna in viaggio verso il…

Newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle novità del Settore Radiofonico.