HomeMagazineRadio Music & PlaylistZerosettanta: Renato Zero celebra i suoi settant’anni

Zerosettanta: Renato Zero celebra i suoi settant’anni

Zerosettanta: Renato Zero celebra i suoi settant’anni

Zerosettanta, un nuovo progretto discografico suddiviso in tre volumi, in uscita tra Settembre, Ottobre e Novembre. Così Renato Zero festeggerà i suoi 70 anni il prossimo 30 Settembre.

Il primo volume della raccolta, Zerosettanta- volume tre, anticipato dal singolo L’angelo ferito, verrà rilasciato appunto il giorno del compleanno, seguiranno il volume due il 30 Ottobre e il volume uno il 30 Novembre (come un conto alla rovescia prima di salire sul palco), per un totale di 40 brani inediti.

E’ una raccolta in cui Renato Zero si mettente a nudo, raccontando i suoi settantanni di vita e carrirera “come davanti ad un confessionale. Quindi nel disco c’è tutta la verità. In queste canzoni c’è anche un sapore di giovinezza perché non è il mio funerale, credo piuttosto sia la mia rinascita per molti versi“.

Inoltre l’artista, che ormai si autoproduce con la propria etichetta “Tattica”, non manca di muovere qualche critica al settore discografico e radiofonico, per il poco interesse e la tiepida accoglienza mostrata nei suoi confronti:

“Credo di avere il diritto essere omaggiato con i passaggi radiofonici per quello che ho fatto fin qui, poi se non piaccio si fa in fretta a prendere il disco e metterlo via. Dovrebbe essere il pubblico a decidere se Zero ha fatto una cazzata o un bel lavoro. E invece questo accesso a me come ad altri è negato in nome del target. (…) Gli artisti vanno accarezzati e difesi nel loro lavoro e lo dico soprattutto alla radio e quando un artista come me fa un lavoro come questo frutto di fatiche e di rinunce, va valorizzato.” (Così ne Iltempo.it)

Zerosettanta, i settantanni di Renato Zero

Zerosettanta è anche un omaggio, un ringraziamento speciale da parte di Renato Zero al proprio pubblico, da lui sentito e considerato come una seconda famiglia.

E parlando di nuove generazioni a Skytg24 dichiara: “Mi piacerebbe vedere altri ragazzi come sono stato io, che hanno questa forza di non guardare dall’altra parte del muro con paura, con quel timore di affrontare gli ostacoli. La giovinezza è la stagione in cui si combatte la battaglia, è li che bisogna buttare le basi perchè poi si arrivi ad una maturità ancora con la forza e la voglia di fare“.

Mariele Scifo

Mariele Scifo

Redattrice web. Con i sogni, sbagliati, nel cassetto... Leggi i miei articoli

Articoli popolari

Radio Radicale: Addio a Massimo Bordin

Radio Radicale: Addio a Massimo Bordin

Fatturato pubblicitario radiofonico: +4,9% rispetto a febbraio 2017

Fatturato pubblicitario radiofonico: +4,9% rispetto a febbraio 2017

Ritorna il World College Radio Day 2014

Ritorna il World College Radio Day 2014

Articoli recenti

Newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle novità del Settore Radiofonico.