HomeMagazineConduzione RadiofonicaPerchè è essenziale ripetere il nome della Radio quando si torna on-air?

Perchè è essenziale ripetere il nome della Radio quando si torna on-air?

Ascoltando la radio, avete mai notato che ad ogni intervento dopo il break pubblicitario, dopo aver ascoltato un brano oppure dopo aver disannunciato una notizia, gli speakers ripetono sempre il nome dell’emittente? 

Siamo su Radio X, questo era Eminem con “Killshot“, tipico e classiso disannuncio che lo speaker fa appena rientra in onda. In certi casi ascoltiamo proprio un jingle che ripete il nome dell’emittente e del programma in onda. Non c’è una modalità specifica, le frasi e i modi variano sempre, l’importante è ripetere il nome della radio su cui si è sintonizzati.  

Vediamo perchè questa strategia è importante.

Ribadire del nome della radio quando si torna in voce è fondamentale perchè:

Facilita la localizzazione, aiuta cioè l’ascoltatore a individuare subito il luogo, ovvero la frequenza in cui si trova e la radio che sta ascoltando.

Branding: ripetere il nome dell’emittente è importante per ribadire e ricordare il suo brand, cioè l’immagine della stessa e il network di cui fa parte.

Stationality: allo stesso modo serve a definire l’identità di quell’emittente e le caratteristiche specifiche che la distinguono dalle altre. Difatti, come spiegato da Giorgio d’Ecclesia nel manuale “Teorie e tecniche di conduzione radiofonica”, l’identità della radio si costruisce proprio a partire dal suo nome.

Oltre a ripetere il nome della radio è altrettanto importante ripetere il nome degli speakers in onda in quel momento perchè: 

Permette di stabilire un rapporto amichevole, “friendly”, con il pubblico che potrà associare alla voce dello speaker il nome del conduttore e a partire dalla voce potrà anche individuare facilmente la radio su cui è sintonizzato e il programma in onda. 

Auto-branding: associando il proprio nome a quello della radio per cui lavora, lo speaker ne acquisisce la stessa risonanza e fama. Inoltre permette al pubblico di ricordarsi di lui.

Personality: Anche in questo caso, la personalità di uno speaker è definita dal suo nome. Questo gli garantisce di stabilire la propria identità radiofonica e ribadire la sue specificità agli ascoltatori.

Articolo a cura di Mariele Scifo

Mariele Scifo

Mariele Scifo

Redattrice web. Con i sogni, sbagliati, nel cassetto... Leggi i miei articoli

Articoli popolari

Fabio Alisei risponde ad Angelo De Robertis (105) su Radiospeaker.it

Fabio Alisei risponde ad Angelo De Robertis (105)…

Articoli recenti

RTL 102.5 media partner di Sky Sport F1

RTL 102.5 media partner di Sky Sport F1

Newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle novità del Settore Radiofonico.