Manuale del Conduttore Radiofonico fai-da-te

Curiosità Radiofoniche

Manuale del Conduttore Radiofonico fai-da-te

Non siete raccomandati? Non avete un volto televisivo arci noto? Non fate già parte di un importante network? Peccato, allora dovrete (come la maggior parte delle persone) usare le vostre forze, la vostra determinazione e le vostre qualità per sperare di costruirvi una carriera radiofonica. Per fare questo, credo ci siano delle "tappe" obbligate, delle cose da fare assolutamente e altre da evitare in ogni modo, cose consigliabili e altre meno.

Vi riporto quelle che potrebbero essere secondo me, dopo averle provate per esperienza personale, oppure per averle sentite da professionisti che fanno questo lavoro da molti anni. Ovviamente tutte passabili di conferma o smentita, meglio ancora se volete aggiungere nei commenti i passi che secondo voi si dovrebbero compiere e quelli da evitare, creando così un vademecum da leggere e rileggere, anche se sappiamo bene che purtroppo non esiste una legge certa e la sicurezza di riuscire.

1. Capite che la radio per voi è una passione vera, un desiderio che non si può reprimere e un obiettivo da raggiungere, senza queste convinzioni non riuscirete mai ad arrivare in fondo

2. Evitate le mail. O meglio, prima proponetevi via mail e allegate curriculum, foto e demo se lo avete. Fatto questo e notato come nessuno vi avrà risposto provate a telefonare in radio o a presentarvi di persona, se potete, negli studi per farvi conoscere e per lasciare il materiale. Non cambierà nulla, ma le mail spesso vengono cestinate e in questo caso almeno avrete la certezza che il curriculum verrà consegnato

3. Conoscete. Non nel senso di "entrare nel giro giusto" e cercare raccomandazioni, ma cercate di incontrare o conoscere qualcuno che già lavora in radio, sarà molto più facile confrontarsi e soprattutto ricevere consigli e magari informazioni su eventuali necessità dell'emittente

4. Lo diciamo sempre, la radio è informazione e preparazione. Leggete, ascoltate, imparate, provate a rielaborare una notizia e a farla vostra, sintetizzate e andate al punto quando parlate. Se avete una passione o una tematica che preferite approfonditela il più possibile e per il resto cercate di conoscere più cose possibili

5. Preparate o registrate una demo. Per fare radio vi devono sentire, fate delle prove a casa, studiate, preparate ogni minimo dettaglio e poi realizzate la vostra performance. Non deve essere per forza professionale, anche se esistono le modalità perchè lo sia, ma deve rappresentarvi al meglio e mostrare cosa sapete fare. Mettete passione, spontaneità, sincerità, cuore, si sentirà sicuramente e sarà mille volte meglio che essere perfetti

6. Padronanza del mezzo. La radio ha una struttura ben precisa, una terminologia specifica, dei ruoli altrettanto stabiliti e delle regole definite. Cercate di conoscerle al meglio per far vedere che sapete di cosa state parlando. Soprattutto in radio ci lavorano delle persone, sapere il nome di chi fa un certo programma, sapere chi è il Direttore o chi sta in regia non è fondamentale certo, ma vi farà evitare brutte figure e confusione

7. Tenetevi in allenamento, se potete. Grazie alla tecnologia di oggi tutti possiamo registrare la nostra voce. Se non avete tempo o voglia di creare dei programmi, fare radio via web o pubblicare puntate tramite Internet, semplicemente registratevi mentre leggete una notizia, parlate di un disco, raccontate l'ultimo film che avete visto. Ma fatelo e poi RIASCOLTATEVI. Si parte da qui per migliorarsi e per non perdere il feeling con la diretta, anche se simulata

8. Ascoltate musica e aprite la mente. La radio si sa è fatta principalmente di canzoni, sappiate che se siete fanatici di heavy metal o di musica classica (a meno che siate in una radio tematica) non potrete passare solo quel genere. Dovete ascoltare anche musica pop/contemporanea e conoscere gli artisti, tutto vi servirà se sarete in difficoltà o se dovrete fare dei link tra un argomento e l'altro.

9. Non lasciatevi scappare un'occasione. Dopo aver faticato mesi, anche anni, per riuscire a giocarvi una possibilità non perdetela e date il massimo. Sempre meglio dire "Ci ho provato" che rimpiangere per anni di non averlo fatto. Non vivetela come l'unica occasione della vostra vita ma se ce l'avete niente e nessuno potrà impedirvi di raggiungere il vostro obiettivo. Tutti gli altri punti sono strettamente necessari e servono solo per farsi trovare pronti quando arriverà questa occasione. È questo il difficile, bisogna tenere duro e saper attendere.

10. Non smettete MAI e poi MAI di crederci.

Questi secondo me sono i 10 passi fondamentali per sperare di riuscire a trovare spazio in radio e provare a fare questo lavoro. Come scrivevo purtroppo non c'è la certezza di nulla ma se è destino che ce la facciate riuscirete. Aspettiamo i vostri commenti e soprattutto quello che vorreste aggiungere o togliere, confermare o smentire dei punti che vi ho segnalato. Buona fortuna!

Articolo a cura di Nicola Zaltieri