L’estate, un’occasione per farsi avanti!

Curiosità Radiofoniche

L’estate, un’occasione per farsi avanti!

Gli addetti ai lavori e non solo lo sanno. E’ il periodo dell’anno in cui vengono “rimescolate le carte” oppure lasciate al proprio posto, senza intaccare il palinsesto conclusosi prima della pausa estiva, pronti poi per ripartire a settembre con una stagione radiofonica in cui potrebbero esserci anche novità già sperimentate proprio durante i mesi caldi.

Non a caso diverse emittenti radiofoniche decidono di apporre dei piccoli cambiamenti nella programmazione, con il trasferimento di alcuni speaker in altre fasce orarie precedentemente occupate da altrettanti colleghi.

Piccole modifiche o comunque scelte conseguenti a sostituzioni che per il direttore artistico divengono da sperimentazione, un modo per capire se vi può essere un riscontro favorevole nell’accostamento di due “voci” che per la prima volta vengono unite nella conduzione.

Sulla base anche di questi motivi, i giovani speaker potrebbero approfittarne per farsi avanti nel mondo della radiofonia e tentare così di cogliere il momento giusto, quello fortunato agli occhi, anzi alle orecchie, degli editori, volenterosi magari di arruolare nuove figure nel proprio staff.

Se non vi sono contest all’orizzonte, il consiglio è di proporsi, “bussare alla porta” della radio, anche locale del territorio di appartenenza e far ascoltare il meglio di se stessi, senza intoppi, ma pronti e ben preparati cosi da suscitare curiosità e un pizzico di piacevole sorpresa, determinante per l’eventuale consenso finale.

La filosofia di tanti esperti del settore ruota anche su questo: sull’occasione giusta, quella che potrebbe cambiare la vita di un talentuoso speaker, facendogli così intraprendere quel percorso tanto sognato ed ambito dinanzi al microfono.

E il momento opportuno potrebbe essere proprio l’estate o nello specifico, quella settimana in cui un conduttore magari è in ferie e serve urgentemente un sostituto. Ecco, una semplice sostituzione risulterebbe determinante per il prosieguo della carriera; a raccontare episodi del genere sono i grandi professionisti della radio che casualmente, per gioco e inizialmente senza alcuna ambizione particolare, si sono ritrovati a ricoprire ruoli di spessore in prestigiosi network.

E allora bisogna provarci e riprovarci. Questo il suggerimento che noi di Radiospeaker.it ci sentiamo di rivolgere a coloro che sono animati da vera passione, quella assolutamente indispensabile per fare centro, tanto da raggiungere livelli di successo.

E noi ve lo auguriamo. Buona estate ed  in bocca al lupo!

Articolo a cura di Maurizio Schettino