HomeMagazineConduzione RadiofonicaCome articolare la voce: lo stretching del conduttore radiofonico

Come articolare la voce: lo stretching del conduttore radiofonico

Tratto dal libro “Teorie e Tecniche di Conduzione Radiofonica

Cosi come gli atleti preparano il loro corpo ad una determinata prestazione per evitare infortuni o eventuali fallimenti sportivi, anche gli speakers radiofonici adottano tutta una serie di accorgimenti al fine di massimizzare il loro rendimento in una diretta o in una registrazione.

L’emozione talvolta gioca brutti scherzi e può influire sulla performance del conduttore o del giornalista radiofonico, ecco perché potrebbe essere utile suggerire alcune tecniche che potranno aiutarci a gestire l’ansia da prestazione e ad affrontare in maniera più brillante un provino o un’audizione.
Anche se potrà sembrare strano, la radio è un mezzo “visivo” in quanto tutto il non detto arriva perfettamente.

Gli ascoltatori sono in grado di decifrare anche i nostri silenzi, pertanto la prima regola è:

Sorridere!
Ovviamente bisogna tener conto sempre dell’argomento che si affronta.
La seconda regola riguarda invece il corpo e dunque:

Una postura corretta, propulsiva (Bisogna accompagnare le parole con il corpo).

Importanti ai fini di una fluidità verbale durante lo speakeraggio sono anche gli esercizi relativi all’articolazione di lingua, palato e denti. Eccone alcuni che potrebbero risultare utili prima di un’eventuale prestazione davanti al microfono.

Ripetere per circa 10 minuti questo gruppo di sillabe comprensive di ogni risuonatore (lingua, denti, palato e naso):

BLA, BRA, CLA, CRA, GRA, SBRA, SCRA, SDA, DRA, SFA, SFRA, SGRA, SLA, SMA, SNA, SPA, SPLA, SPRA, STA.

Questo esercizio potrà consentire una maggior scioltezza con le parole e un aiuto contro il rischio di inciampi verbali.

Infine, ecco un piccolo vademecum da seguire per riscaldare i muscoli facciali prima di entrare in contatto con gli ascoltatori (o eventuali provinatori):

– Muovere la bocca come un pesce

– Tenere la bocca aperta per qualche secondo

– Sporgere le labbra

– A bocca chiusa, passare la lingua lungo le pareti esterne delle gengive inferiori e superiori

– Ripetere l’esercizio precedente lungo le pareti interne delle gengive

– A bocca chiusa, spingere la lingua contro la gota.

Ora, bisogna soltanto entrare in campo e dare il massimo!

Approfondiamo l’argomento all’interno dell’ebook “Teorie e Tecniche di Conduzione Radiofonica

Articolo di Fabrizio Brancaccio

Radiospeaker.it

Radiospeaker.it

Siamo la Più Grande Radio Community Italiana. Database dei professionisti della radio, delle Emittenti Radiofoniche, Radio news, Corsi di Radio, servizi per le radio e tanto altro. Leggi i miei articoli

Articoli popolari

Articoli recenti

YES Radio, tutto pronto per la nuova programmazione

YES Radio, tutto pronto per la nuova programmazione

Newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle novità del Settore Radiofonico.