Lavorare con la Voce: Alimenti che fanno Bene e che fanno Male

Curiosità Radiofoniche

Lavorare con la Voce: Alimenti che fanno Bene e che fanno Male

Solitamente, il freddo e l’influenza, sono vere e proprie MINACCE per chi lavora in Radio, ma in realtà non sono le uniche cose che mettono a rischio la qualità della nostra voce: stress, ansia, depressione possono fare la loro parte. E ad unirsi all’elenco delle cose che possono “far male” alle corde vocali ci sono anche alcuni alimenti.

Vivamente sconsigliati i carciofi se sappiamo di doverci esibire al microfono a breve distanza di tempo: ci allapperebbero, non riusciremmo ad articolare bene le parole. Secondo gli esperti, anche le caramelle balsamiche, alla menta o all’eucalipto, quando abbiamo mal di gola, non sono da considerarsi un vero toccasana. In realtà sono micidiali per le corde vocali.

Naturalmente (sembra inutile, ma è necessario ricordarlo in continuazione) nemmeno il fumo, l’alcool, le droghe sono consigliabili per mantenere sana la voce. Sappiamo bene, poi, quanto facciano male aria condizionata, inquinamento ambientale e riscaldamento eccessivo. Fanno male a tutti!

Noi che lavoriamo con la voce però, siamo maggiormente a rischio perché una riduzione del tasso di umidità favorisce la secchezza del condotto orale e quindi il risultato sarà uno sforzo in più per la nostra voce.

Non siamo così pessimisti però… Per tutte queste cose negative ce ne sono moltissime positive, che al nostro strumento fanno tanto tanto bene. Ok a bevande tiepide (attenzione, non BOLLENTI) tipo latte con il miele, tè, cacao, caffè (anche con questo proviamo però a non esagerare!) Prendiamo anche la buona abitudine di bere molta acqua durante il giorno: idrata e lubrifica le mucose della faringe, rendendo più facile l’emissione della voce.

Infine, viva i metodi della nonna, dal decotto d’erisimo o erba della cornacchia, usato in passato contro la tosse al “burro e alici” dei cantanti lirici. Insomma, compriamo tutto l'occorrente e riempiamo la nostra "dispensa salva-voce"!!

Articolo a cura di Paola Coda